" Si è tifosi della propria squadra perchè si è tifosi della propria vita, di se stessi, di quello che si è stati, di quello che si spera di continuare a essere. E' un segno, un segno che ognuno riceve una volta per sempre, una sorta di investitura che ti accompagna per tutta la vita, un simbolo forte che si radica dentro di te, insieme alla tua innocenza, tra fantasia, sogno e gioco."

sabato 20 febbraio 2010

A Milano col dubbio Pozzi

Altro anticipo di campionato per la SAMPDORIA impegnata questa sera a San Siro contro l'Inter.
E' in forte dubbio la presenza di Nicola Pozzi: il bomber romagnolo in settimana non si è allenato a causa di un risentimento muscolare e, seppur convocato, potrebbe non essere schierato dall'inizio.
In caso di forfait dell'ex empolese ben difficilmente verrebbe schierato l'unico attaccante rimasto, il baby Scepovic, ben più probabile l'inserimento di Tissone che andrebbe a infoltire il centrocampo per una sorta di 4-5-1 o in alternativa l'impiego di Mannini sull'out sinistro con Guberti che agirebbe a sostegno di Pazzini, per il resto piena fiducia all'undici che ha surclassato la Fiorentina.
Nell' Inter, oltre a Chivu e Materazzi infortunati mancheranno Balotelli e Santon, fermi anche loro per problemi fisici: Mourinho, che ha dichiarato di voler schierare la formazione migliore, recupera però Stankovic che partirà titolare, con capitan Zanetti dirottato in difesa a sinistra mentre in avanti non è da escludere un turno di riposo per Milito che sarebbe rimpiazzato da Eto'o.
Sulla carta è una partita senza storia: solo a leggere i nomi dei componenti della panchina questa Inter mette davvero paura! Oltre all'ormai arcinota strapotenza fisica quest'anno i nerazzurri, a differenza delle passate stagioni mettono in mostra anche un calcio di buona fattura il che rende questo incontro, se possibile, ancor più proibitivo.
Quando affronti un avversario nettamente superiore devi sperare in una serie di combinazioni favorevoli per portare a casa la pellaccia: noi dovremo disputare una partita perfetta e viceversa l'Inter dovrà incappare in una serata storta, magari favorita dal fatto che gli uomini di Mourinho potrebbero avere la testa all'imminente impegno di Champions contro il Chelsea, eventualità che però credo difficilmente potrà accadere visto che i nerazzurri, essendo reduci da due pareggi consecutivi hanno visto assottigliarsi il proprio vantaggio in classifica nei confronti della Roma.
Non abbiamo nulla da perdere, arriviamo a questo match nelle migliori condizioni possibili e quindi possiamo giocarcela senza particolari assilli consci del fatto che anche un k.o. non ci ridimensionerebbe...FORZA RAGAZZI!!!!

5 commenti:

Antonio ha detto...

E figurati se ora che ho preso Pozzi al Fantacalcio, non nasceva qualche problema!

Andrea ha detto...

Le ultimissime lo danno in campo:-)

Vincenzo ha detto...

Ottima analisi della gara, credo che voi siate stati molto fortunati quest'anno perchè ci avete affrontato sempre in periodi poco felici. All'andata non stavamo bene mentre voi andavate a mille, come d'altronde ora, solo che noi abbiamo la testa al Chelsea.

Un saluto, Vincenzo.

Squadrafantacalcio ha detto...

A Milano soprattutto per vedere la Samp combattiva degli ultimi tempi. ciao

Antonio ha detto...

Mah, io penso che fortuna la Samp non ne abbia avuta poi molta, se ricordiamo che nel periodo migliore sono stati letteralmente derubati di punti che avrebbero meritato..comunque sia, staremo a vedere cosa salterà fuori da questo match, per me l'Inter non è poi così in flessione..