" Si è tifosi della propria squadra perchè si è tifosi della propria vita, di se stessi, di quello che si è stati, di quello che si spera di continuare a essere. E' un segno, un segno che ognuno riceve una volta per sempre, una sorta di investitura che ti accompagna per tutta la vita, un simbolo forte che si radica dentro di te, insieme alla tua innocenza, tra fantasia, sogno e gioco."

lunedì 25 gennaio 2010

Il giorno della Resurrezione...

Udinese - SAMPDORIA 2-3
Marcatori: 7' rig. Di Natale; 27' rig. Pazzini; 44' Isla; 56' Pozzi; 66' Semioli.
Ammoniti: Coda, Sammarco, Sanchez, Mannini, Pozzi, Gastaldello, Lucchini, Semioli.
Angoli: 4-1
Note: paganti 2.216, incasso di € 14.138; abbonati 13.951

Proprio nel giorno della "rumorosa" assenza di Antonio Cassano la SAMPDORIA torna alla vittoria interrompendo un digiuno che durava dal 22 novembre e, in trasferta, addirittura dal 13 settembre contro l'Atalanta, ossia un girone fa...
L'inizio fa temere l'ennesima debacle lontano da Marassi: due erroracci di Poli ( retropassaggio suicida ) e di Cacciatore ( fallo ingenuo ) portano al rigore trasformato da Di Natale.
Ma la Samp è viva e reattiva, lotta con caparbietà su ogni pallone e perviene al pareggio grazie ad un altro penalty, procurato da Pozzi e realizzato da Pazzini.
La gara si mantiene equilibrata ma nel finale di tempo il forcing dei friulani porta al gol di Isla che sfrutta un'ingenuità della retroguardia blucerchiata.
Nella ripresa gli uomini di Del Neri non sembrano partire col piede giusto ma al 56' pervengono comunque al pareggio grazie a Pozzi lesto a ribadire in rete una corta respinta di Handanovic.
La Samp a questo punto ci crede, l'ingresso di Tissone regala qualità alla manovra mentre l'Udinese cede di schianto sul piano atletico e al 66' è proprio il neo entrato a servire Semioli bravo a saltare un avversario e a battere a rete fulminando l'estremo difensore bianconero.
Il finale è al cardiopalma: Pazzini si divora il poker, poi uno sciagurato retropassaggio di Zauri costringe Storari ad un'uscita kamikaze e sul proseguimento dell'azione Gastaldello abbatte Sanchez, sarebbe rigorissimo ma Russo incredibilmente ci grazia, c'è poi un ultimo brivido con una conclusione di Basta che fa la barba al palo...
Inutile sottolineare come questo successo darà ora vita all'equazione senza Cassano=vittoria, equazione che ritengo troppo semplicistica...Del Neri si è preso una bella responsabilità, se si fosse perso sarebbe stato lapidato quindi bisogna riconoscerli i giusti meriti ma non credo si sia vinto perchè il mister ha fatto fuori Cassano, si è tornati al successo perchè finalmente si è vista una squadra che ha lottato dal 1' al 95', fortunata in alcuni episodi chiave e che ha affrontato una formazione che sta peggio, molto peggio di noi...Piedi per terra, una rondine non fa primavera, attendo conferme a cominciare da domenica prossima...

Pagelle Samp:
- Storari 6,5: decisivo su Di Natale e poi nel finale con una tempestiva uscita su retropassaggio suicida di Zauri.
- Cacciatore 5: troppi errori, giustamente sostituito.
51' Zauri 5: mi chiedo come possa un giocatore con circa 300 presenze in serie A commettere sciocchezze simili, il suo sciagurato retropassaggio poteva costarci carissimo.
- Gastaldello 5,5: la velocità della coppia Di Natale-Sanchez lo manda in difficoltà, graziato nel finale su quel fallo da rigore...
- Lucchini 5,5: anche lui soffre la rapidità degli avanti bianconeri.
- Ziegler 5,5: non spinge come in altre partite, corresponsabile del gol di Isla.
- Semioli 6: primo tempo disastroso, si sveglia nella ripresa e realizza il gol partita, il primo con la maglia blucerchiata.
92' Rossi: s.v.
- Poli 5,5: avvio da incubo, sbaglia due comodi passaggi e dal secondo errore nasce il rigore realizzato da Di Natale, dimostra comunque personalità.
55' Tissone 6,5: finalmente una prestazione all'altezza: regala l'assist a Semioli e un altro pallone d'oro a Pazzini.
- Palombo 6: anche lui in affanno nel primo tempo, cresce nella ripresa.
- Mannini 5,5: volenteroso, ma non incide.
- Pozzi 7: l'eroe di giornata. Si batte come un leone su ogni pallone, si procura il penalty e realizza il gol del 2-2, fin troppo carico dal punto di vista agonistico avendo rischiato il secondo cartellino giallo in un paio di circostanze...
- Pazzini 6: sufficienza stiracchiata, sbaglia una comoda palla gol che avrebbe chiuso il match.
All. Del Neri 6,5: avesse perso non so come sarebbe andata a finire, senza ingigantirne i meriti stavolta ha avuto ragione lui. Mi premeva vedere se la squadra fosse ancora dalla sua parte, l'andamento della partita mi toglie ogni dubbio.

Pagelle Udinese (4-4-2): Handanovic 4,5; Basta 5 Coda 5 Zapata 5 Lukovic 5,5 (88' Corradi s.v.); Pepe 5 ( 59' Floro Flores 5 ) Inler 5,5 Sammarco 5 ( 77' Cuadrado s.v. ) Isla 6; Sanchez 6 Di Natale 6,5 All. De Biasi 5
Arbitro: Russo di Nola 4,5

8 commenti:

Antonio ha detto...

Il calcio è proprio strano..senza Cassano, la Samp vince sul difficile campo di Udine. E si parla di City, per il Pibe di Bari, che a quanto pare sembra avere problemi con Delneri..come sono lontani i tempi di inizio stagione..

Andrea ha detto...

Ho sentito anch'io questa voce Antonio anche se una partenza di Cassano al momento mi sembra un'ipotesi remota, vedremo domani cosa accadrà alla ripresa degli allenamenti...ciao!

Vincenzo ha detto...

Ciao, credo che Cassano sia diventato un giocatore troppo importante per voi. Nonostante questo avete ottenuto una grande vittoria in casa dell'Udinese.

Ti va uno scambio di link? Fammi sapere.

Un saluto nerazzurro, Vincenzo.

Bianco Su Nero ha detto...

hai ragione su ferrara.. un altro esempio?
cassano a casa: scelta tecnica-> vincete.

da noi guai a lasciare fuori diego a melo, anche quando proprio non è il caso che scendano in campo..

ma alla fine cos'è successo? è vero che ha litigato con del neri e vuole andarsene?

4EverInter ha detto...

Le prossime partite diranno se il problema della Samp é Cassano:
IO NON CI CREDO !

yashal ha detto...

Decisamente una vittoria importante ma attenzione xkè Cassano è importante.

Andrea ha detto...

Sicuramente qualcosa tra Del Neri e Cassano è accaduto, ma questo non comporterà la cessione del barese quindi auspico che la società faccia il possibile per ricucire lo strappo...ok per lo scambio di link Vincenzo...ciao!

Vincenzo ha detto...

Bene Andrea, allora ti segno nel mio blog. Ciao!