" Si è tifosi della propria squadra perchè si è tifosi della propria vita, di se stessi, di quello che si è stati, di quello che si spera di continuare a essere. E' un segno, un segno che ognuno riceve una volta per sempre, una sorta di investitura che ti accompagna per tutta la vita, un simbolo forte che si radica dentro di te, insieme alla tua innocenza, tra fantasia, sogno e gioco."

sabato 23 gennaio 2010

Samp a Udine...e Cassano a casa!

Delicatissima trasferta per la SAMPDORIA impegnata questo pomeriggio al Friuli contro l'Udinese.
La vigilia è stata totalmente dominata dal caso Cassano: il talento barese non è stato convocato da Del Neri, ufficialmente per scelta tecnica anche se alcuni "spifferi" raccontano di una lite avvenuta tra il tecnico e il giocatore.
Al posto di Pazzini ci sarà così Pozzi, anche se non è da escludere l'impiego di Tissone in appoggio al Pazzo, a centrocampo Guberti dovrebbe essere preferito a Mannini mentre in difesa ballottaggio tra Zauri e Cacciatore per il ruolo di esterno destro col ritorno di Lucchini al centro.
Nell'Udinese, oltre a Obodo, Ferronetti e l'ex Domizzi mancherà Asamoah impegnato nella Coppa d'Africa: è in dubbio D'Agostino per un' indisposizione ma il regista di scuola Roma alla fine dovrebbe farcela, in avanti sarà probabilmente il cileno Sanchez ad affiancare Di Natale.
Si preannuncia una sfida ad alta tensione vista l'importanza della posta in palio: si affrontano due squadre in piena crisi che, partite con ben altri obiettivi e ambizioni devono necessariamente fare punti per non rimanere incredibilmente invischiate nella lotta per non retrocedere!
Tutto da vedere l'effetto che avrà sulla squadra la clamorosa esclusione di Cassano: la decisione di Del Neri appare totalmente illogica, privarsi dell'elemento di maggior classe per quanto non in gran forma sembra una follia!!!
Incomprensibili le motivazioni e la volontà di non portarlo neppure in panchina: se ci fosse bisogno di dare fantasia alla manovra offensiva o nella malaugurata ipotesi che Pazzini o Pozzi si infortunassero un Cassano anche a mezzo servizio non farebbe comodo???
Certo che il tecnico di Aquileia si è infilato in un vicolo cieco: in caso di vittoria ne uscirà da trionfatore, altrimenti, visto che si gioca dalle sue parti, potrebbe anche tornare a casa a piedi...
Sarà la gara della svolta, nel bene o nel male...

3 commenti:

francescomisc ha detto...

ma cosa è successo, perchè Cassano fuori?

un caro saluto "Quelli che l'Inter..."

yashal ha detto...

Credo che sia solo un caso ke la vittoria sia arrivata proprio senza Cassano. Bene così ma Antonio non può cmq mancare.ciao

Andrea ha detto...

Ufficialmente scelta tecnica francesco, ma personalmente ci credo poco, forse in settimana ne sapremo di più...ciao!