" Si è tifosi della propria squadra perchè si è tifosi della propria vita, di se stessi, di quello che si è stati, di quello che si spera di continuare a essere. E' un segno, un segno che ognuno riceve una volta per sempre, una sorta di investitura che ti accompagna per tutta la vita, un simbolo forte che si radica dentro di te, insieme alla tua innocenza, tra fantasia, sogno e gioco."

sabato 22 novembre 2008

Contro il Catania spazio a Dessena

Secondo match casalingo consecutivo per la SAMPDORIA che domani a Marassi riceve il sorprendente Catania allenato dall' ex Walter Zenga ( per due stagioni alla guardia della porta blucerchiata a metà degli anni '90 ).
Mancheranno l'infortunato Padalino e lo squalificato Sammarco, che saranno rilevati rispettivamente da Stankevicius e Dessena: per il centrocampista dell' Under 21 sarà la prima da titolare in questo campionato e l'occasione giusta quindi per riscattarsi dopo un inizio di stagione nel quale il capellone ex parmense si è fatto notare più per le espulsioni che per le prestazioni. In difesa c'è il recupero di Campagnaro che dovrebbe partire dall'inizio, in alternativa giocherà Lucchini; ancora indisponibile Bottinelli, in Argentina ormai da oltre due settimane per misteriosi problemi familiari...

Nel Catania l'unico assente sarà Martinez, per il resto Zenga ha tutto l'organico ha disposizione; difficile individuare con certezza l'undici iniziale, visto che l' Uomo Ragno è dall'inizio del campionato che si diverte a rivoltare la squadra come un calzino, applicando un turn over pressochè totale che sta dando ottimi risultati, visto che gli etnei occupano un settimo posto a parità con la Fiorentina certamente imprevedibile alla vigilia. Il modulo scelto comunque dovrebbe essere un 4-3-3 "mascherato", con Tedesco o Izco sulla stessa linea di Paolucci e Mascara.

Dopo la buona prova fornita contro il Lecce la SAMPDORIA è quindi chiamata ad una conferma sia sotto il profilo del gioco che,soprattutto del risultato: anche domani saranno pressochè obbligatori i 3 punti per continuare a recuperare posizioni in classifica...in casa i blucerchiati raramente tradiscono, viceversa i siciliani in trasferta spesso si smarriscono non riuscendo a replicare quanto di buono costruiscono tra le mura amiche...ho enorme fiducia...FORZA SAMPDORIA!!!!!

1 commento:

yashal ha detto...

Come al solito anticipo il tuo post...complimenti un super super Cassano..ciao