" Si è tifosi della propria squadra perchè si è tifosi della propria vita, di se stessi, di quello che si è stati, di quello che si spera di continuare a essere. E' un segno, un segno che ognuno riceve una volta per sempre, una sorta di investitura che ti accompagna per tutta la vita, un simbolo forte che si radica dentro di te, insieme alla tua innocenza, tra fantasia, sogno e gioco."

giovedì 30 ottobre 2008

Tra Roma e Samp vince la pioggia...

Sei minuti.
Tanto è durata la sfida tra Roma e SAMPDORIA: giusto il tempo per vedere due calci d'angolo per gli ospiti e un calcio di punizione di Totti...poi l'arbitro Tagliavento ha saggiamente deciso di interrompere il match...dopo una pausa di circa un quarto d'ora i due capitani sono tornati sul campo assieme al direttore di gara che una volta constatata l'impossibilità di proseguire ha decretato la sospensione definitiva e il rinvio della partita.
Una decisione giusta e inevitabile, la pioggia torrenziale aveva ridotto il manto erboso in una gigantesca piscina e anche solo provare a proseguire sarebbe stato mortificante sia per gli spettatori che pericoloso per l'incolumità dei giocatori...ora il problema sarà trovare una data libera per poter disputare il recupero, visto che sia Roma che Samp hanno un calendario fitto di impegni per via delle coppe, non è escluso che si possa giocare solo a gennaio...

Non so se essere contento o no per quel che è accaduto: da una parte temevo tantissimo questa partita, mi sentivo un pò l'agnello sacrificale di questo mercoledì calcistico, non mi piace affrontare squadre con l'acqua alla gola in casa loro, c'è spesso un clima ostile che può condizionare l'operato del direttore di gara...dall'altra però c'è anche un pizzico di rammarico perchè la Roma era comunque assai rimaneggiata, con giocatori importanti fuori causa o non al meglio della condizione come Totti...
Voglio guardare però il bicchiere mezzo pieno: domenica a Marassi nell'importante sfida contro il Torino reduce dalla sofferta e faticosa vittoria sull' Atalanta ci sarà una Samp fresca e riposata, aspetto di certo da non trascurare in questo particolare momento...

4 commenti:

Juan y Fer ha detto...

Hello,
it was a pity for Samp, cause now it is the moment to play against AS Roma.
Saluti,
http://saqueneutral.blogspot.com/
(a blog about sport in English and Español)

francescomisc ha detto...

bello l'abbraccio cassano totti!!!

ciao
www.interclubacquaviva.blogspot.com

Angelo D'Amore ha detto...

DOPPI AUGURI A MARADONA

ne parlo nel mio blog, vieni a trovarmi

angelo

Andrea ha detto...

Ti assicuro che la pioggia era veramente troppa, mi si è allagata casa. Tornando alla partita, penso che l'ottima partenza doriana, che in cinque minuti e quaranta secondi ha ottenuto due angoli, avrebbe condizionato e non poco la Roma, già nei guai fino al collo. Comunque è proprio vero che il calcio italiano pecca di organizzazione: la gara si recupererà il 14 gennaio, periodo in cui a Roma, te lo assicuro, ci si ghiaccia...

P.S. Se ti va, visita il mio blog sul Calcio Scozzese e lascia un segno di te con un commento e soprattutto segnandoti fra i lettori a lato.