" Si è tifosi della propria squadra perchè si è tifosi della propria vita, di se stessi, di quello che si è stati, di quello che si spera di continuare a essere. E' un segno, un segno che ognuno riceve una volta per sempre, una sorta di investitura che ti accompagna per tutta la vita, un simbolo forte che si radica dentro di te, insieme alla tua innocenza, tra fantasia, sogno e gioco."

mercoledì 29 ottobre 2008

Stasera contro la Roma: i dubbi di Mazzarri

Secondo e penultimo turno infrasettimanale di campionato: dopo un mese e mezzo la SAMPDORIA torna all' Olimpico di Roma per affrontare stavolta i giallorossi dell'ex allenatore Spalletti ( sulla panchina blucerchiata nell'infausta stagione 1998/99 ).
Sempre indisponibili Campagnaro e Palombo, Mazzarri può però sorridere per il rientro di Lucchini che ha scontato la squalifica e per il recupero di Gastaldello che ha smaltito la botta al ginocchio rimediata nel match di domenica contro il Bologna.
Almeno tre sono i dubbi legati alla formazione titolare: il primo riguarda la difesa, dove il pur positivo Bottinelli potrebbe rifiatare e far posto a Lucchini col ritorno di Accardi sul centro sinistra, anche se saranno da valutare le condizioni di Gastaldello; a centrocampo Dessena potrebbe rilevare Sammarco mentre in avanti Bellucci dovrebbe partire dalla panchina, al suo posto Bonazzoli.
Un altro ballottaggio riguarda Padalino e Stankevicius, quest'ultimo appare favorito.

Nella Roma mancheranno gli squalificati Mexes e Vucinic e gli infortunati Cassetti, Baptista e Aquilani; Totti, pur non al meglio, sarà della partita. Viste le numerose defezioni Spalletti proporrà un inedito 4-1-4-1 con De Rossi davanti alla difesa e Perrotta e Menez esterni di centrocampo.

E' una sfida che si annuncia delicatissima per via del disastroso momento che stanno attraversando i giallorossi: la brutta sconfitta di Udine ha acuito la crisi dei capitolini, in ritiro da domenica sera e vivacemente contestati dai propri tifosi a Trigoria. Inoltre le dichiarazioni della presidentessa Rosella Sensi, che ha apertamente parlato di errori arbitrali riferendosi al match del Friuli contribuiranno con ogni probabilità ad appesantire l'ambiente...la mia speranza è che l'arbitro Tagliavento non si faccia condizionare dall'esterno e che possa dirigere con serenità ed equilibrio...
Che partita sarà? Difficile dare una chiave di lettura quando una squadra è così in piena crisi, potrebbe risollevarsi come sprofondare...mi aspetto comunque da parte della SAMPDORIA una prestazione di carattere e personalità e sperabilmente un risultato positivo, altrimenti il brodino bolognese sarà servito a poco...
Una curiosità: dopo tre anni, si ritroveranno di fronte i due grandi ex amici Totti e Cassano: nella passata stagione nè tra campionato nè tra Coppa Italia i due riuscirono a incrociarsi...non si parlano da parecchio tempo, chissà che stasera non ci sia una riconciliazione...

1 commento:

yashal ha detto...

Forza Samp..daje la batosta finale a sta riomma...ciao