" Si è tifosi della propria squadra perchè si è tifosi della propria vita, di se stessi, di quello che si è stati, di quello che si spera di continuare a essere. E' un segno, un segno che ognuno riceve una volta per sempre, una sorta di investitura che ti accompagna per tutta la vita, un simbolo forte che si radica dentro di te, insieme alla tua innocenza, tra fantasia, sogno e gioco."

domenica 19 maggio 2013

Gioia finale...

SAMPDORIA - Juventus 3-2
Marcatori:25' Quagliarella; 31' rig. Icardi; 57' De Silvestri; 75' Icardi; 90' Giaccherini.

SAMPDORIA: Da Costa 6,5: Mustafi 6,5 Gastaldello 6,5 Castellini 7; De Silvestri 6,5 Poli 6 Palombo 6 ( 66' Munari 6 ) Obiang 6 Estigarribia 6 ( 84' Berardi s.v. ); Icardi 6,5 Eder 7 ( 80' Sansone s.v. )   All. Rossi 6,5

Juventus ( 3-5-2 ): Storari 6 ( 80' Rubinho s.v. ); Caceres 5,5 Bonucci 5,5 Chiellini 5,5; Isla 6 Padoin 6 ( 74' Lichtsteiner 6 ) Pirlo 6 Giaccherini 6 De Ceglie 6; Quagliarella 6,5 Giovinco 5 ( 74' Bendtner s.v. )   All. Conte 6

Arbitro: Gervasoni di Mantova 6
Ammonito: Icardi
Angoli: 5-8
Note: spettatori paganti 5.778, incasso di € 169.145; abbonati 20.012

La SAMPDORIA chiude in bellezza il suo altalenante campionato battendo i campioni d'Italia della Juventus: per i blucerchiati la tripla soddisfazione di essere l'unica squadra di serie A a non aver perso contro i bianconeri, di averli battuti sia all'andata che al ritorno e di aver riconquistato dopo tre anni la supremazia cittadina.
Partita dai ritmi blandi: pur in formazione largamente rimaneggiata la truppa di Conte comanda il gioco andando con discreta frequenza al tiro ma Da Costa si fa trovare sempre pronto.
Al 25' arriva il vantaggio ospite: lancio di Pirlo per l'ex Quagliarella che s'invola tutto solo e supera il portiere brasiliano.
La Samp è molle e svogliata ma 6' dopo perviene al pareggio grazie a Eder che trasforma un rigore ( per la verità alquanto dubbio ) decretato per fallo di Chiellini su Icardi.
E' l'episodio che sblocca il Doria che ora finalmente non si limita a subìre l'offensiva bianconera ma replica colpo su colpo...
Nella ripresa il botta e risposta continua: al 57' vantaggio blucerchiato siglato da De Silvestri di testa su calcio d'angolo, la Juve non ci sta e attacca in massa peccando però di incisività nelle conclusioni...
La Samp al contrario è cinica e spietata e al 75' perviene al 3-1 grazie a Icardi che pur cincischiando finalizza al meglio una volata in contropiede di Estigarribia.
Due minuti dopo la gara potrebbe riaprirsi ma l'arbitro Gervasoni dopo aver inizialmente decretato un rigore per gli ospiti cambia idea su segnalazione del giudice di porta...
Negli ultimi minuti la Juventus rimane in 10 per l'infortunio dello sfortunato Bendtner a sostituzioni ultimate e al 90' Giaccherini realizza la rete che rende il passivo meno pesante per i campioni...
Gioia finale quindi per tutto per l'ambiente blucerchiato che rende più dolce questa delicata stagione: era l'anno del ritorno nella massima serie e le insidie non mancavano ma tutto sommato pur tra alti e bassi ne siamo usciti bene...
Squadra da oggi già in vacanza, ora sarà tempo di bilanci e, soprattutto di mercato con l'obiettivo di costruire per la prossima una SAMPDORIA più forte e competitiva...

2 commenti:

Giovanni Del Bianco ha detto...

Ciao Andrea. Condivido il tuo pensiero. Nel mio blog ho dato un 6,5 come voto alla squadra. Al 6 della salvezza ho aggiunto un mezzo voto per le belle vittorie con Juve, Milan e Genoa. Ciao!

Andrea ha detto...

Ciao Giovanni
condivido, pur nel nostro non brillantissimo campionato ( ma personalmente non mi aspettavo niente di più )qualche soddisfazione ce la siamo tolta, a quelle da te elencate aggiungo i bei pareggi di Firenze e Napoli che per come maturati accolsi quasi come vittorie...ciao!