" Si è tifosi della propria squadra perchè si è tifosi della propria vita, di se stessi, di quello che si è stati, di quello che si spera di continuare a essere. E' un segno, un segno che ognuno riceve una volta per sempre, una sorta di investitura che ti accompagna per tutta la vita, un simbolo forte che si radica dentro di te, insieme alla tua innocenza, tra fantasia, sogno e gioco."

sabato 13 febbraio 2010

Con i Viola per sapere chi siamo...

Anticipo di lusso per la SAMPDORIA che stasera a Marassi riceve la Fiorentina.
Con Cassano e Castellazzi ancora fermi ai box e con Marco Rossi squalificato si va verso la riconferma dell'undici che ha espugnato Siena: Lucchini ( fresco di rinnovo contrattuale fino al 2012 ) e Pazzini hanno recuperto dai rispettivi acciacchi fisici e saranno regolarmente in campo, l'unico dubbio riguarda chi affiancherà Palombo in mediana tra Tissone ( favorito ) e Poli.
Nella Fiorentina tutti a disposizione ad eccezione dell'infortunato Zanetti e dello squalificato Mutu: confermatissimo il modulo 4-2-3-1 con Felipe e Donadel che partiranno titolari e Gilardino unica punta supportato dal terzetto Marchionni - Joetic - Vargas.
E' una partita che considero importantissima per noi, una sorta di crocevia della stagione: dopo tre successi consecutivi ottenuti contro le ultime della classe è arrivato il momento di dimostare che possiamo fare la voce grossa anche con le squadre più quotate altrimenti ogni ambizione europea dovrà essere riposta...affrontiamo una Fiorentina in crisi di risultati ( un solo punto nelle ultime quattro partite ) ma non di gioco come dimostrato nello sfortunatissimo match casalingo contro la Roma dominato dall'inizio alla fine: una formazione tecnicamente più forte di noi che di conseguenza ci creerà sicuramente dei grattacapi anche se la mia speranza è che i viola possano inconsciamente avere la testa all'imminente match di Champions League contro il Bayern...DAI DORIA!!!!

4 commenti:

Vincenzo ha detto...

La fiorentina è in ripresa infatti la sconfitta con la roma è quasi inspiegabile. Però anche voi state attraversando un buon momento, sarà una bella gara.

Un saluto, Vincenzo.

yashal ha detto...

Perfetto questo titolo. Spiega esattamente l'importanza di questo match. Forza!!!

ciao

Entius ha detto...

E' un bel banco di prova per entrambe le squadre.

Ma secondo te il fatto che la Sampdoria abbia ripreso a vincere da quando Cassano è fuori è frutto di una casualità o c'è una certa correlazione fra le due cose?

Andrea ha detto...

Che dirti Entius, a mio parere le prime tre vittorie consecutive erano state principalmente frutto di episodi favorevoli, ma quella di ieri contro la Fiorentina mi fa pensare che senza Cassano forse il resto della squadra si senta maggiormente responsabilizzato e quasi inconsciamente sia portato a dare un qualcosa in più mentre prima si limitava ad attendere il colpo di genio del barese, in poche parole una Samp con molta meno fantasia ma molta più corsa, sostanza e spirito di sacrificio...ciao!