" Si è tifosi della propria squadra perchè si è tifosi della propria vita, di se stessi, di quello che si è stati, di quello che si spera di continuare a essere. E' un segno, un segno che ognuno riceve una volta per sempre, una sorta di investitura che ti accompagna per tutta la vita, un simbolo forte che si radica dentro di te, insieme alla tua innocenza, tra fantasia, sogno e gioco."

mercoledì 30 aprile 2008

Nessuno sconto per Francesco Flachi

Il Tribunale arbitrale dello sport di Losanna ha confermato i due anni di squalifica per Francesco Flachi, trovato positivo a un controllo antidoping al termine della partita SAMPDORIA - Inter del 28 gennaio 2007.

Cala così definitivamente il sipario su quello che è stato il giocatore simbolo della tifoseria blucerchiata negli ultimi anni,indiscutibilmente il più amato, quello al quale tutti noi c'eravamo aggrappati nei momenti bui della B, colui che anche nella massima serie aveva spesso tolto le castagne dal fuoco...Francesco ha vestito la MIA maglia con onore e dedizione assoluta, mi ha regalato gioie ed emozioni che porterò sempre nel cuore, e quindi mi sento di ringraziarlo per ciò che ha fatto...purtroppo ha commesso una gigantesca, tremenda cazzata, che ha creato non pochi danni a squadra e società, e per questo pagherà la giusta pena...difficile ora prevedere se Flachi, scontata la squalifica, tornerà a calcare un campo di calcio...due anni di stop forzato sono tantissimi, e il Grullo sarà sulla soglia delle 34 primavere...chissà, forse sarà più facile rivederlo a fare il bagnino in una spiaggia della Versilia, che poi era il suo sogno una volta smessi i panni di calciatore...
GRAZIE DI TUTTO FRANCESCO...IN BOCCA AL LUPO!

4 commenti:

yashal ha detto...

Si merita tutta la sanzione inflitta. Il calcio deve essere uno sport pulito ed è giusto che gente come flachi paghi x i suoi errori

Andrea ha detto...

www.pianetasamp.blogspot.com

Purtroppo hai pienamente ragione!
L'unica cosa che volevo rimarcare è che altri giocatori, anche loro trovati positivi alla cocaina ( ad esempio Pagotto e Bachini )non furono squalificati per un periodo così lungo...mi piacerebbe che la giustizia fosse uguale per tutti...ciao!

francescomisc ha detto...

Penso che chi prende coca non lo fa per doparsi,parlo di calciatori, quindi il discorso inizia ad essere un po più lungo e quindi chiedersi perchè lo fanno?
ciao a tutti e...mai come domenica forza doria!!!

Andrea ha detto...

Certo che no caro Francesco.
E'risaputo che la cocaina non migliora le prestazioni sportive anzi...in effetti pare incredibile che uomini che all'apparenza hanno tutto dalla vita commettano sciocchezze simili...ma qui entriamo in un discorso che nulla a che vedere col calcio quindi meglio fermarsi :-)...ciao!