" Si è tifosi della propria squadra perchè si è tifosi della propria vita, di se stessi, di quello che si è stati, di quello che si spera di continuare a essere. E' un segno, un segno che ognuno riceve una volta per sempre, una sorta di investitura che ti accompagna per tutta la vita, un simbolo forte che si radica dentro di te, insieme alla tua innocenza, tra fantasia, sogno e gioco."

lunedì 28 aprile 2008

Gastaldello al 94' tiene accesa la speranza

Dal Paradiso all'Inferno, per finire in Purgatorio...
Si potrebbe sintetizzare così il pomeriggio blucerchiato di ieri : dapprima il gol di Maggio che fa sembrare il SOGNO splendidamente reale, poi l'uno - due viola che pare mettere la parola fine ad ogni speranza e infine, in pieno recupero, la girata di testa di Gastaldello che gela Firenze...un pareggio che fa felice soprattutto il Milan, ora a sole due lunghezze dalla Fiorentina...per la Samp un punto importante più che altro in chiave Uefa, ma il SOGNO, a sole tre giornate dal termine, non è ancora svanito...

La prima emozione di una partita apparsa fin dalle prime battute molto bloccata tatticamente arriva al 27': bel cross di Pasqual, Kuzmanovic di piatto al volo coglie il palo. E' l'episodio che dà vigore ai viola, che cominciano a spingere con più decisione...la Samp appare in difficoltà nel proporsi in avanti: Bellucci è un fantasma, Delvecchio idem, sugli esterni Maggio e Pieri si propongono ma raramente riescono ad arrivare sul fondo, l'unico che inventa qualcosa è Cassano...è proprio lui al 40' a lanciare Maggio in profondità, Christian entra in area e prima di essere toccato da Pasqual ( il rigore non sarebbe scandaloso ) tocca in area per Delvecchio, la cui conclusione è però ribattuta.

Nella ripresa continua lo sterile predominio viola: Prandelli toglie lo spento Osvaldo ed inserisce Vieri, mentre Mazzarri leva un Delvecchio che ormai non sta in piedi per Sammarco...si arriva così al 63' e la Samp passa inaspettatamente in vantaggio: Cassano lancia Maggio sull'out destro, la difesa dei padroni di casa è presa d'infilata e così l'esterno vicentino può presentarsi solo davanti a Frey e batterlo con un tiro che passa sotto le gambe del portiere francese...per gli oltre duemila tifosi doriani al seguito della squadra è il TRIPUDIO!
La Fiorentina accusa il colpo e la SAMPDORIA, che si rifà pericolosa con una bella conclusione di Pieri, sembra poter controllare la partita...Prandelli cerca di rivitalizzare il suo centrocampo e inserisce prima Liverani per Kuzmanovic e poi Semioli per Santana, mentre nella Samp Cassano lascia il posto a Volpi: una decisione che lascia abbastanza sconcertati, anche se negli spogliatoi sarà lo stesso allenatore a dichiarare che è stato lo stesso Tonino a chiedere il cambio...in questa fase la partita si fa dura, Donadel e Liverani sono autori di due brutti interventi che l'arbitro Rosetti, piuttosto disomogeneo nella sua condotta di gara, non punisce con la giusta severità...
Si giunge così al 78' e arriva il pareggio dei viola: cross di Mutu ( nella circostanza lasciato troppo libero ), Vieri anticipa tutti e di testa fa secco Mirante.Sulle ali dell'entusiasmo la Fiorentina continua ad attaccare, davvero sorprendente è la tenuta atletica dei toscani a neanche 72 ore dalla partita contro i Rangers...e così, dopo un altro colpo di testa di Vieri bloccato da Mirante, si arriva al contatto in area tra Lucchini e Mutu che Rosetti punisce con il calcio di rigore: rivedendo le immagini alla moviola appare evidente come il romeno cerchi il contatto col difensore doriano, tuttavia la decisione del fischietto di Torino può essere condivisa: dal dischetto lo stesso Mutu fa 2-1.
Finita? No! Questa Samp ha grinta e cuore da vendere...e così al 94' Bonazzoli, entrato al posto di Franceschini, fa da sponda per Gastaldello che si trasforma in centravanti di razza e batte imparabilmente Frey...il SOGNO non è ancora finito...

Pagelle Samp:
- Mirante 6: incolpevole sui gol, per il resto poco impegnato.
- Lucchini 5.5: dura lotta contro Mutu, più ingenuo che colpevole in occasione del rigore.
- Gastaldello 7: giganteggia in mezzo all'area, poi al 94' va a segnare il gol che tiene accesa la speranza...
- Accardi 6.5: ennesima positiva prestazione di Pietro che si conferma uno dei migliori difensori del panorama nazionale.
- Maggio 6: nel primo tempo abbandona Lucchini e si fa travolgere da Pasqual, molto meglio nella ripresa quando va a segnare il gol che fa sognare...
- Delvecchio 4.5: assolutamente inguardabile, passeggia per il campo, non ne azzecca una.
55' Sammarco 6: rivitalizza il centrocampo doriano.
- Palombo 6: il solito Angelino: due piedi come ferri da stiro e una marea di lanci sbagliati, molto meglio in fase di contenimento.
- Franceschini 6: qualche errore di troppo, ma combatte.
85' Bonazzoli 6: è sua la sponda decisiva per Gastaldello.
- Pieri 6.5: l'ammonizione iniziale lo frena un pò, comunque limita Santana e cresce nella ripresa.
- Bellucci 5: il solito Bello: incontenibile in casa, impalpabile in trasferta.
- Cassano 6.5: è l'unico ad accendere la luce, suo l'assist per Maggio.
76' Volpi : s.v.

All. Mazzarri 6: la sostituzione di Cassano con un centrocampista non convince del tutto, ma non è certo per questa mossa che la Fiorentina pareggia...

Pagelle Fiorentina ( 4-3-3 ): Frey 6; Jorgensen 6 Gamberini 6 Ujfalusi 6 Pasqual 6.5; Kuzmanovic 6 ( 66' Liverani 5.5 ) Donadel 6 Montolivo 5.5; Santana 6 ( 73'Semioli s.v. ) Osvaldo 5 ( 55' Vieri 7 ) Mutu 6.5 All. Prandelli 6
Arbitro: Rosetti di Torino: 5.5
Marcatori: 63' Maggio; 78' Vieri; 84' rig. Mutu; 94' Gastaldello.
Angoli: 2-5
Ammoniti: Donadel, Montolivo, Pieri, Accardi, Maggio.
Note: spettatori paganti 13238, incasso di € 181722; abbonati 23389

3 commenti:

francescomisc ha detto...

Un pareggio in "zona cesarini" molto apprezzato dalla "Galliani Band"

ciao

www.interclubacquaviva.blogspot.com

Andrea ha detto...

Eh già non oso immaginare la sua patetica esultanza alla notizia del gol del pareggio...ciao Francesco!

francescomisc ha detto...

e si patetica....

ciao

www.interclubacquaviva.blogspot.com
...oggi un anno.