" Si è tifosi della propria squadra perchè si è tifosi della propria vita, di se stessi, di quello che si è stati, di quello che si spera di continuare a essere. E' un segno, un segno che ognuno riceve una volta per sempre, una sorta di investitura che ti accompagna per tutta la vita, un simbolo forte che si radica dentro di te, insieme alla tua innocenza, tra fantasia, sogno e gioco."

martedì 21 marzo 2017

Il cuore non basta...


SAMPDORIA - Juventus 0-1
Marcatore: 7' Cuadrado

SAMPDORIA ( 4-3-1-2 ): Puggioni 6,5; Sala 5,5 Silvestre 6,5 Skriniar 7 Regini 5,5; Barreto 6 Torreira 6 ( 63' Praet 6 ) Linetty 6,5; B. Fernandes 5,5 ( 53' Schick s.v.; 75' Djuricic s.v. ); Quagliarella 6,5 Muriel 5   All. Giampaolo 6

Juventus ( 4-2-3-1 ): Buffon 6; Dani Alves 6,5 Rugani 6,5 Barzagli 6 Asamoah 7; Khedira 6 Pjanic 6; Cuadrado 7 ( 73' Lemina 6 ) Dybala 6 ( 28' Pjaca 6 ) Mandzukic 6,5; Higuain 6 ( 85' Lichtsteiner s.v. )   All. Allegri 6,5

Arbitro: Tagliavento di Terni 6,5
Ammoniti: Regini, Dani Alves.
Angoli: 2-5
Note: spettatori paganti 9.338, incasso di € 341.095; abbonati 16.789


Alla SAMPDORIA non basta un secondo tempo tutto cuore e grinta per riacciuffare la Juventus: i blucerchiati vedono così interrompersi la loro serie positiva che durava da sette partite mentre i bianconeri con questo successo fanno un ulteriore passo avanti verso la conquista del sesto scudetto consecutivo...
Tra i pali c'è Puggioni al posto dello squalificato Viviano, per il resto Giampaolo conferma lo stesso undici vittorioso nel derby, tra gli ospiti Allegri vara un mini turn over in difesa lasciando in panchina Bonucci e Chiellini.
Il Doria parte benissimo: Quagliarella va via a Barzagli e mette al centro per Muriel ma il passaggio è troppo arretrato, l'ex di turno ci riprova poco dopo calciando in diagonale con la sfera che però termina abbondantemente a lato...
Al primo affondo la Juve colpisce: cross di Asamoah, irrompe Cuadrado che brucia Regini e di testa fa secco Puggioni...
La superiorità tecnica e fisica dei campioni d'Italia è evidente, la Samp dalle parti di Buffon combina nulla o quasi mentre i bianconeri sfiorano il raddoppio in un paio di circostanze, clamorosa soprattutto l'opportunità che capita a Mandzukic il cui tiro a botta sicura è respinto da...Higuain, finito a terra nel convulso batti e ribatti, mentre lo stesso Pipita sul finire della prima frazione in uno dei suoi pochi spunti costringe Puggioni a un difficile intervento...
Nella ripresa la SAMPDORIA si scrolla di dosso ogni timore reverenziale e preme sull'acceleratore mentre gli uomini di Allegri si abbassano e si limitano a controllare...
Giampaolo gioca la carta Schick ma la partita del talismano boemo dura una ventina di minuti scarsi in quanto proprio al termine di un'azione ben congegnata s'infortuna in un contrasto con Asamoah...
C'è spazio anche per Praet che rileva l'acciaccato Torreira, gli ultimi minuti vedono un generoso forcing dei blucerchiati che gettano il cuore oltre l'ostacolo, Muriel ( oggi impalpabile ) fallisce una ripartenza che poteva essere letale ma l'occasionissima per il pareggio arriva in pieno recupero sulla testa di Regini da calcio d'angolo ma la mira è sbagliata e il pallone termina alto...
Finisce con gli applausi scroscianti di Marassi, il giusto riconoscimento per i ragazzi autori di una prova coraggiosa, generosa e di qualità: ci poteva stare il pareggio, ma bisogna riconoscere la superiorità della Juventus emersa soprattutto nel primo tempo quando gli uomini di Allegri hanno avuto diverse opportunità per raddoppiare...
Poco male, una sconfitta che non cambia di una virgola le ottime sensazioni che questa SAMPDORIA regala ad ogni partita, specie nella crescita dei suoi tanti giovani, oggi su tutti a mio parere da menzionare la prestazione di Skriniar, pressochè impeccabile...avanti così!!!

3 commenti:

Daniele Scuffia ha detto...

Ciao Andrea, ti scrivo qui perché non riesco a reperire un indirizzo email, ove contattarti. Come sai sono anni che seguo il tuo blog e posso affermare tranquillamente che sei un profondo conoscitore di questo sport in particolare del mondo Samp e proprio di questo ti volevo parlare. Da qualche tempo gestisco con altri 3 ragazzi una trasmissione radio, che si chiama Ogni Maledetto Sabato. Dal titolo si può dedurre come la trasmissione si occupi di Serie B in diretta, dato l'orario 14:30/17, tuttavia diamo ampio spazio ad alcune rubriche, al calcio europeo e al calcio di massima serie. Per arrivare al sodo volevo chiederti se ti avrebbe fatto piacere intervenire durante una puntata tramite skype per aggiornare i nostri ascoltatori sul mondo Samp e magari rimembrare anche i fasti passati. Aspetto una risposta!! A Genova solo la Samp

Andrea ha detto...

Ciao Daniele,
scusa se ti rispondo con così tanto ritardo ma leggo solo ora il tuo messaggio...
Ti ringrazio per l'attestato di stima e per la tua proposta ma al momento la devo declinare, in questo periodo ho un pò di problemi, come vedi scrivo pochissimo sul blog ( pensavo anche di piantarlo...) e non riesco neanche più a seguire quello degli altri amici, tra cui il tuo, oltretutto nell'orario da te indicato sono regolarmente al lavoro dove non posso accedere a Skype, se in futuro le cose per me miglioreranno magari ne potremo riparlare...
Un abbraccio, a presto!
Andrea

Daniele Scuffia ha detto...

Va bene Andrea, la mia proposta comunque resta valida se in futuro ci sarà possibilità mandami un e-mail a danielescuffia@libero.it