" Si è tifosi della propria squadra perchè si è tifosi della propria vita, di se stessi, di quello che si è stati, di quello che si spera di continuare a essere. E' un segno, un segno che ognuno riceve una volta per sempre, una sorta di investitura che ti accompagna per tutta la vita, un simbolo forte che si radica dentro di te, insieme alla tua innocenza, tra fantasia, sogno e gioco."

domenica 19 gennaio 2014

A testa altissima!


Juventus - SAMPDORIA 4-2
Marcatori: 18' Vidal; 24' Llorente; 38' aut. Barzagli; 41' rig. Vidal; 70' Gabbiadini; 78' Pogba.

SAMPDORIA: Da Costa 6; De Silvestri 6 Mustafi 5,5 ( 52' Costa 5,5 ) Gastaldello 6 Regini 5,5; Obiang 5,5 Palombo 6; Gabbiadini 6,5 Bjarnason 4,5 ( 46' Renan 5,5 ) Wszolek 5,5 ( 70' Sansone s.v. ); Eder 5,5
All. Mihajlovic 6

Juventus ( 3-5-2 ): Buffon 7; Barzagli 6 Ogbonna 6,5 Chiellini 6; Lichtsteiner 6 Vidal 7,5 Marchisio 6,5 Pogba 7,5 Asamoah 6,5 ( 80' Peluso s.v. ); Llorente 7 ( 85' Quagliarella s.v. ) Tevez 6 ( 85' Giovinco s.v. )
All. Conte 6,5

Arbitro: Gervasoni di Mantova 6
Ammoniti: Chiellini, Wszolek, Regini, Gastaldello
Angoli: 3-10
Note: spettatori paganti 11.265, incasso di € 415.606; abbonati 27.583

Nulla da fare per la SAMPDORIA che pur sfoderando un'ottima prestazione esce sconfitta dallo Juventus Stadium...
Avvio tambureggiante dei padroni di casa favorito anche da un atteggiamento troppo timido dei blucerchiati e vantaggio che arriva già al 18' grazie a Vidal che con un tocco d'esterno su imbucata di Pogba supera Da Costa, da evidenziare come l'azione nasca da una veloce ripartenza che coglie troppo scoperta la retroguardia doriana...
Lo schiaffo subìto sveglia la Samp e un minuto dopo Gabbiadini con un formidabile sinistro da fuori area scheggia il palo alla destra di Buffon...
Il raddoppio è cosa fatta al 24': da un calcio d'angolo che a mio parere non c'era Llorente svetta e di testa spedisce in fondo al sacco...
C'è il rischio di prendere un'imbarcata perchè ad ogni azione la Juventus dà l'impressione di poter far male ma il Doria ha il grandissimo merito di non arrendersi e dopo aver rischiato di prendere il terzo gol ( palo di Tevez ) riapre il match grazie ad una deviazione di Barzagli su tiro di Gabbiadini.
Ma tre minuti dopo si ristabiliscono le distanze: ancora un errore in fase di uscita, stavolta di Palombo e palla per Vidal che viene atterrato da Regini, Gervasoni indica il rigore che viene magistralmente realizzato dallo stesso centrocampista cileno.
Nella ripresa è la Samp a fare la partita mentre la Juve si limita a controllare: il gol sembra fatto al 60' ma Buffon compie un intervento prodigioso su inzuccata a colpo sicuro di De Silvestri, dall'altra parte è Llorente a divorarsi il poker da ottima posizione...
I ragazzi di Mihajlovic lottano con straordinario orgoglio nonostante l'evidente inferiorità tecnica e al 70' dimezzano lo svantaggio grazie a un tap in di Gabbiadini che raccoglie una miracolosa respinta di Buffon su colpo di testa di Regini e insacca...
Ci crede il Doria, e ci prova, eccome se ci prova!
E al 74' Gabbiadini ancora con un sinistro da fuori coglie un'incredibile traversa!
Salvata dalla Dea bendata la Vecchia Signora si rifà sotto e Pogba, con uno strepitoso destro a giro, al 78' fa calare il sipario sul match.
Perdere non è mai bello, ma se proprio deve accadere può esserci un modo migliore?
Abbiamo messo in difficoltà e fatto paura alla squadra che sta dominando il campionato, colpendo una clamorosa traversa quando eravamo sotto di un gol!
Per uscire indenni dallo Juventus Stadium ci sarebbe dovuto andare tutto bene e invece l'episodio che poteva risultare decisivo ci è girato contro, anche se ciò non deve certo far pensare che la Juve abbia vinto con l'aiuto della buona sorte visto che la superiorità bianconera è stata evidente per quasi tutto l'incontro...
A parte la traversa i miei motivi di rammarico sono legati all'avvio troppo contratto e all'errore che ci è costato il rigore siglato da Vidal, fossimo andati al riposo in svantaggio di un solo gol forse avremmo assistito ad una ripresa diversa...
Ma dalla notte dello Juventus Stadium ricavo solo sensazioni positive: due gol ( che non so da quanto la banda di Conte non prendesse specie in casa...), una traversa, altre limpide palle gol costruite ma soprattutto orgoglio, carattere, voglia di crederci e di non mollare fino alla fine!
Continuando così l'obiettivo della salvezza lo raggiungeremo in carrozza!

2 commenti:

Giovanni Del Bianco ha detto...

Concordo su tutto, Andrea. Un partitone dei nostri che fa ben sperare per la salvezza. Inizialmente avevo dei dubbi sull'arrivo di Mihajlovic: le prestazioni dei nostri da quando è arrivato, me li hanno fugati tutti. Siamo sempre grintosi e in partita. Ora, speriamo che arrivi qualcosa dal mercato, ma già così, se la squadra mantiene questa cattiveria agonistica, potremmo essere a posto. Tre mesi fa era incredibile solo ipotizzarlo... Ciao!

Andrea ha detto...

Hai pienamente ragione Giovanni!
Giusto avere dei dubbi su Mihajlovic visto che la sua pur breve carriera da allenatore è costellata da alti e bassi...
Non sono molto fiducioso per l'arrivo dei rinforzi, speriamo che qualcuno comunque arrivi per affrontare questo girone di ritorno con meno patemi...ciao!