" Si è tifosi della propria squadra perchè si è tifosi della propria vita, di se stessi, di quello che si è stati, di quello che si spera di continuare a essere. E' un segno, un segno che ognuno riceve una volta per sempre, una sorta di investitura che ti accompagna per tutta la vita, un simbolo forte che si radica dentro di te, insieme alla tua innocenza, tra fantasia, sogno e gioco."

lunedì 8 aprile 2013

Crollo...

SAMPDORIA - Palermo 1-3
Marcatori: 35' Von Bergen; 43' Munari; 51' Ilicic; 57' Garcia

SAMPDORIA: Romero 4,5; Gastaldello 5 ( 65' Mustafi 6 ) Palombo 5,5 Costa 5,5; De Silvestri 5 Munari 5,5 Obiang 5 Soriano 5 ( 58' Sansone 5,5 ) Estigarribia 5 ( 72' Maresca s.v. ); Eder 5,5 Icardi 5,5   All. Rossi 5

Palermo ( 3-5-2 ): Benussi s.v.; Von Bergen 6,5 Donati 6 Aronica 6; Morganella 6,5 Barreto 7 Rios 6,5 Kurtic 6,5 Garcia 6,5 ( 71' Nelson s.v. ); Ilicic 7,5 ( 88' Fabbrini s.v. ) Miccoli 6 ( 66' Dybala 6 )   All. Sannino 7

Arbitro: Guida di Torre Annunziata 5
Ammoniti: Palombo, Mustafi, Barreto
Angoli: 3-2
Note: spettatori paganti 1.333, incasso di € 20.229.37; abbonati 20.058


Una delle più brutte SAMPDORIA della stagione crolla in casa contro il Palermo che centra così la sua prima vittoria esterna del campionato e si rilancia alla grandissima nella lotta per la salvezza...
Fin dalle prime battute si capisce che la Samp non c'è: lenta, molle, svogliata, senza gioco nè idee, gli uomini di Delio Rossi faticano a fare tre passaggi di fila...
Il Palermo non è che faccia meraviglie, la squadra di Sannino bada al sodo senza strafare e in contropiede costruisce la prima palla gol della partita con Miccoli che da buona posizione calcia in maniera non perfetta permettendo a Romero di parare in due tempi...
La gara si trascina stancamente, s'intuisce che solo un episodio potrà sbloccarla e ciò accade al 35' : punizione per i rosanero dalla trequarti sinistra, parabola innocua che Romero avrebbe tutto il tempo di bloccare in assoluta tranquillità ma inspiegabilmente il portiere argentino si ferma permettendo a Von Bergen in spaccata di rimettere la sfera in mezzo...
E qui accade l'imponderabile perchè il pallone sfidando ogni legge fisica rimbalza in maniera assurda e s'infila nella porta sguarnita!
La reazione blucerchiata è praticamente nulla tuttavia basta un niente nel calcio per raddrizzare le partite: angolo di Eder, colpo di nuca-collo di Munari ed è 1-1...
Potrebbe essere l'episodio che sveglia il Doria dal torpore ma al rientro in campo la musica non è cambiata e la conferma arriva al 51'  con Ilicic che parte da metà campo saltando un numero imprecisato di avversari che gli si fanno incontro, arriva a tu per tu con Romero e lo trafigge con freddezza: gol stupendo nulla da dire, ma è inaccettabile che mezza squadra non sia riuscita a opporre la benchè minima resistenza agli slalom dello sloveno...
Ci sarebbe ancora quasi tutto il secondo tempo per provare a riacciuffare il risultato, ma la SAMPDORIA oggi semplicemente non ne ha voglia, è con la testa chissà dove...
E per il Palermo è fin troppo facile segnare la rete che chiude il match: angolo di Miccoli e Garcia di testa batte Romero ( forse poteva uscire?) approfittando anche di una dormita di Costa che fin lì era stato di gran lunga il migliore dei suoi...
Inevitabili i fischi a fine partita, immediatamente seguiti però da applausi d'incoraggiamento in vista del derby di domenica prossima...
Davvero pessima la nostra prestazione, probabilmente solo contro i rosanero nella gara d'andata riuscimmo a fare peggio, nel post partita sia Rossi che il d.s. Osti hanno chiesto scusa per quanto "offerto" dalla squadra...
La mia sensazione è che dopo la vittoria contro il Parma e la virtuale salvezza raggiunta i ragazzi abbiano letteralmente staccato la spina perchè un'involuzione del genere è per certi versi inspiegabile.
Ieri poi probabilmente c'è stato un mix di fattori a determinare la nostra imbarazzante partita: le assenze di Krsticic e Poli, la fatica per l'impegno infrasettimanale contro l'Inter hanno certamente avuto il loro peso...
Per il momento non mi preoccupo ancora, ma è chiaro che la spina va immediatamente riattaccata e forse la stracittadina arriva nel momento giusto, quale miglior occasione per ritrovare gli stimoli perduti?

1 commento:

Giovanni Del Bianco ha detto...

Ciao Andrea,
siamo stati davvero orribili!
Ho anch'io l'impressione che i nostri si sentano già in salvo. In effetti è molto probabile che sia così, però quei 4 punti che mancano a quota 40 vanno comunque fatti!
Speriamo bene per il derby.
Ciao!