" Si è tifosi della propria squadra perchè si è tifosi della propria vita, di se stessi, di quello che si è stati, di quello che si spera di continuare a essere. E' un segno, un segno che ognuno riceve una volta per sempre, una sorta di investitura che ti accompagna per tutta la vita, un simbolo forte che si radica dentro di te, insieme alla tua innocenza, tra fantasia, sogno e gioco."

domenica 6 gennaio 2013

Mission impossible...

Inizio di 2013 da far tremare i polsi per la SAMPDORIA che si appresta ad affrontare la Juventus assoluta dominatrice del campionato italiano...
Non mancano i problemi di formazione per Delio Rossi a cominciare dal portiere: sia Romero che Da Costa in settimana hanno accusato problemi di natura fisica e pur essendo stati convocati il loro utilizzo sarà tutto da valutare anche se alla fine dovrebbe essere l'argentino a prendere posto tra i pali...
Squalificato Soriano, k.o. per infortunio Maxi Lopez, Poulsen, Maresca e Pozzi il mister blucerchiato rivolterà ancora una volta modulo e uomini dando vita a un inedito 3-5-2 nel quale come centrale di difesa troverà spazio Angelo Palombo che tornerà così a disputare una partita dopo quasi un anno...
Sulle fasce giostreranno Berardi e l'ex Estigarribia, a centrocampo Obiang, Krsticic e Poli e attacco formato da Eder e Icardi ( rientrata la polemica tra l'entourage del giocatore argentino e la società per il mancato permesso a partecipare ai Mondiali under 20 )...
Nella Juve mancheranno gli infortunati Chiellini, Pepe e Bendtner, lo squalificato Lichtsteiner e Asamoah impegnato in Coppa d'Africa: Conte confermerà l'ormai collaudato e vincente 3-5-2 dove potrebbe esserci l'esordio del neo acquisto Peluso in difesa, in mediana il giovane Pogba dovrebbe essere preferito a Vidal con Padoin e De Ceglie esterni mentre in avanti il tandem Matri-Giovinco viste le non perfette condizioni di Vucinic.
Quasi superfluo evidenziare che quella che ci apprestiamo a disputare è una trasferta proibitiva, una vera e propria MISSION IMPOSSIBLE!!!
I bianconeri in Italia non hanno rivali e anche a livello europeo possono essere considerati tra i primi cinque top club, sperare di uscire indenni dallo Juventus Stadium appare davvero qualcosa di molto simile a un vero e proprio miracolo...
Bisognerebbe disputare una partita perfetta e sperare viceversa che gli uomini di Conte ci sottovalutino e incappino in una giornata storta, forse un pò troppe combinazioni affinchè si verifichino tutte assieme...
Ma tentar non nuoce e se sconfitta sarà che sia dignitosa, sarebbe mortificante subìre un k.o.senza aver lottato nè combattuto...FORZA RAGAZZI!!!

1 commento:

yashal ha detto...

Grandiosi