" Si è tifosi della propria squadra perchè si è tifosi della propria vita, di se stessi, di quello che si è stati, di quello che si spera di continuare a essere. E' un segno, un segno che ognuno riceve una volta per sempre, una sorta di investitura che ti accompagna per tutta la vita, un simbolo forte che si radica dentro di te, insieme alla tua innocenza, tra fantasia, sogno e gioco."

lunedì 14 gennaio 2013

Bicchiere mezzo...???

SAMPDORIA - Milan 0-0

SAMPDORIA: Romero 6,5 De Silvestri 6 Gastaldello 6 Palombo 6,5 Costa 5,5; Estigarribia 5,5 ( 71' Soriano s.v. ) Obiang 5,5 Krsticic 6 ( 87' Mustafi s.v. ) Poli 6,5 ( 79' Tissone s.v. );
Eder 6,5 Icardi 5   All. Rossi 6,5

Milan ( 4-3-3 ): Abbiati 7; De Sciglio 6,5 Zapata 6,5 Mexes 5,5 Constant 6; Montolivo 6,5 Ambrosini 6 ( 25' Flamini 6 ) Boateng 5; Niang 5,5 Bojan 6 ( 87' Nocerino s.v. ) El Shaarawy 5 ( 66' Robinho 5,5 )   All. Allegri 6

Arbitro: Guida di Torre Annunziata 6,5
Ammoniti: Gastaldello, Mexes, Niang
Angoli: 10-8

Note: spettatori paganti 4.485, incasso di € 118.860; abbonati 20.059

Primo 0-0 della stagione per la SAMPDORIA che nonostante le tante occasioni create non riesce a battere un opaco Milan e anzi nel finale soffre più del dovuto...
L'avvio di gara è di totale marca blucerchiata: dopo 21' sono già quattro le nitide palle gol create! In tre circostanze è decisivo Abbiati mentre nell'ultima è Gastaldello a mandare incredibilmente alto di testa da ottima posizione...
Intorno al 25' il ritmo della Samp comprensibilmente cala e allora il Milan, che nel frattempo ha perso Ambrosini per infortunio riesce ad alzare il baricentro anche se i rossoneri dalle parti di Romero si vedono poco o nulla...
Il primo quarto d'ora della ripresa è da sbadigli, poi il match si accende: al 62' Boateng calcia a colpo sicuro ma Romero è miracoloso a smanacciare la palla ormai destinata in fondo al sacco, capovolgimento di fronte ed è Estigarribia a costringere Abbiati ad un non facile intervento, passa neppure un minuto e Icardi si divora il vantaggio a tu per tu con l'estremo difensore del Diavolo...
Nel finale sono gli uomini di Allegri a fare la partita, nonostante i 120' di Coppa Italia Montolivo & C. appaiono più freschi rispetto a una SAMPDORIA che ha speso tantissimo...
Non ci saranno grandi occasioni, tuttavia il triplice fischio di Guida è accolto con una certa liberazione, anche se alla fine gli stati d'animo sono contrastanti...
Come vedere questo bicchiere?
Mezzo pieno per la buona prova offerta complessivamente dai ragazzi e per il punto che nonostante sia stato ottenuto contro uno dei peggiori Milan di sempre è comunque prezioso per la classifica o mezzo vuoto per le tante occasioni sprecate?
Comunque sia tra Juve e Diavolo abbiamo racimolato 4 punti e subìto un solo gol per giunta su rigore, un bottino per il quale alla vigilia di queste due sfide avrei firmato col sangue!
La squadra appare più solida, più organizzata tatticamente  e più convinta dei propri mezzi: la strada per la salvezza è certamente ancora irta di difficoltà ma la mentalità e la personalità dimostrate ieri e domenica scorsa fanno pensare che quella imboccata sia la via giusta...

3 commenti:

Giovanni Del Bianco ha detto...

Ciao Andrea,
un pareggio che fa ben sperare. Voglio vedere il bicchiere mezzo pieno! Ciao!

Andrea ha detto...

Vero Giovanni, però un pò di amaro in bocca mi è rimasto, costruire 6 palle gol senza riuscire a concretizzarne neppure una è proprio un peccato, però per il futuro sono fiducioso anch'io...ciao!

Entius ha detto...

E' pur sempre un buon punto, sebbene si potesse fare di più. Ma davanti avevate comunque il Milan.

www.calciorum.blogspot.com