" Si è tifosi della propria squadra perchè si è tifosi della propria vita, di se stessi, di quello che si è stati, di quello che si spera di continuare a essere. E' un segno, un segno che ognuno riceve una volta per sempre, una sorta di investitura che ti accompagna per tutta la vita, un simbolo forte che si radica dentro di te, insieme alla tua innocenza, tra fantasia, sogno e gioco."

domenica 2 dicembre 2012

A Firenze tocca a Da Costa

Sarà la SAMPDORIA a chiudere la 15a giornata di campionato affrontando tra un paio d'ore la sorprendente Fiorentina dell'amato aeroplanino Vincenzo Montella...
A sorpresa non ci sarà Romero: il nazionale argentino è volato in Patria per assistere la secondogenita e così tra i pali toccherà a Da Costa che torna a disputare una partita sei mesi dopo la finale promozione a Varese...
Per squalifica mancherà anche Costa che verrà rimpiazzato sulla sinistra da Berardi al rientro dopo un mese d'assenza per infortunio; nessuna variazione per ciò che riguarda il resto con la conferma del 4-5-1 che vedrà Icardi unica punta supportato da Poli e Krsticic.
Nella Fiorentina Montella deve gestire l'emergenza infortuni che ha falcidiato il reparto offensivo: oltre a Jovetic mancheranno Ljajic e Toni per cui spazio al marocchino El Hamdaoui e Mati Fernandez che dovrebbe essere preferito al giovane Seferovic mentre rispetto alla gara contro il Torino a centrocampo tornerà Pizarro.
E' un match che oserei definire quasi proibitivo visto il grande momento di forma che i viola stanno attraversando ma le assenze degli attaccanti di maggior spicco credo che possa regalarci qualche speranza in più di tornare dall'Artemio Franchi con un risultato positivo, impresa finora riuscita solo alla Juventus...
Presumo che giocheremo col solito atteggiamento attendista che abbiamo sempre esibito in trasferta, la speranza è quella di poter fare decisamente meglio in fase offensiva dove abbiamo sempre fatto una gran fatica...FORZA RAGAZZI!!!

1 commento:

yashal ha detto...

asfaltateli