" Si è tifosi della propria squadra perchè si è tifosi della propria vita, di se stessi, di quello che si è stati, di quello che si spera di continuare a essere. E' un segno, un segno che ognuno riceve una volta per sempre, una sorta di investitura che ti accompagna per tutta la vita, un simbolo forte che si radica dentro di te, insieme alla tua innocenza, tra fantasia, sogno e gioco."

lunedì 1 ottobre 2012

Rammarico...

SAMPDORIA - Napoli 0-1
Marcatore: 67' Cavani

SAMPDORIA: Romero 6 Berardi 6 ( 87' Poulsen s.v. ) Gastaldello 6 Rossini 6,5 Costa 5,5; Munari 6 ( 70' De Silvestri 6 ) Krsticic 6,5 Obiang 6; Estigarribia 5 Eder 6,5 Soriano 6 ( 81' Icardi s.v. )   All. Ferrara 6

Napoli ( 3-4-1-2 ): De Sanctis 6 Campagnaro 6,5 Cannavaro 6 Gamberini 6; Maggio 5,5 ( 91' Mesto s.v. ) Inler 6 Behrami 6,5 Zuniga 6; Hamsik 6,5 ( 84' Dzemaili s.v. ); Pandev 5 ( 65' Insigne 6 ) Cavani 6   All. Mazzarri 6

Arbitro: Tagliavento di Terni 5,5
Espulso: 41' Mazzarri per proteste,  67' Gastaldello ( fallo da ultimo uomo ).
Ammoniti: Gastaldello, Costa, Berardi, Obiang, Insigne, Cannavaro, Behrami.
Angoli: 6-5
Note: spettatori paganti 4.662, abbonati 20.059


Prima sconfitta stagionale della SAMPDORIA che deve arrendersi ad un cinico Napoli...
Pronti via e sugli sviluppi del primo calcio d'angolo l'ex Campagnaro sbroglia in extremis rifugiandosi nuovamente in corner...
La Samp è aggressiva, pressa altissima anche se come prevedibile in attacco è spuntata e il solo Eder pur dannandosi l'anima ben poco può fare...
Il Napoli dà subito la sensazione di essere in giornata di scarsa vena: i partenopei, ad eccezione di un paio di sortite offensive dalle parti di Romero non si vedono mai...
Gara molto combattuta quindi e agonisticamente tiratissima, ma di emozioni non se ne parla...
Nella ripresa, complice anche un naturale calo dei blucerchiati il Napoli prende campo: non è un assedio, ma gli uomini di Mazzarri ( espulso per poteste nel corso della prima frazione ) ora attaccano con maggior pericolosità...
Ma paradossalmente sarà un'azione di rimessa a decidere le sorti del match: da un calcio d'angolo per il Doria gli azzurri sono velocissimi a ripartire e Hamsik viene fermato fallosamente da Gastaldello...dentro o fuori area?
Le immagini televisive dimostreranno come, per pochi centimetri, il fallo viene commesso fuori, per Tagliavento invece è rigore ed espulsione del capitano blucerchiato e dal dischetto Cavani non perdona...
La Samp non s'arrende, Ferrara butta nella mischia Icardi, l'unica vera prima punta rimasta in organico: il forcing finale è tanto generoso quanto disordinato e poco lucido e gli ospiti senza troppi affanni riescono così a portare in porto una vittoria che li permette di tenere il passo della Juve per quello che si preannuncia come l'inizio di un duello tra le due compagini per il tricolore...
C'è grande rammarico nell'ambiente blucerchiato per questo k.o.: un pareggio avrebbe decisamente meglio rispecchiato l'andamento dell'incontro!
Fa decisamente rabbia poi pensare al modo in cui si è perso, su un contropiede ( anche le pietre sanno che Hamsik & C. sono letali quando trovano campo aperto..) e su una DECISIONE ERRATA DI TAGLIAVENTO: intendiamoci, è questione veramente di centimetri e non mi sento di condannare l'arbitro per questo ( magari per la sua direzione complessiva si!)...scommetto che a questo giro De Laurentiis e Mazzarri, abituati a frignare se per caso lo sbaglio arbitrale avviene a loro danno non avranno nulla da dire...
Riguardo a noi, VA BENE COSI'!!!
Eravamo a pezzi tra squalifiche e infortuni tanto che 10/11 della formazione titolare era composta da giocatori che l'anno scorso avevano fatto la B eppure abbiamo tenuto testa alla grande a una compagine che era invece al gran completo e che si giocherà fino alla fine lo scudetto venendo puniti solo per un epiosdio...
Lo spirito messo in mostra dai ragazzi è quello giusto, dobbiamo solo continuare su questa strada e l'obiettivo stagionale, ossia una tranquilla salvezza, verrà centrato senza problemi...

1 commento:

yashal ha detto...

Poca cosa il Napoli, peccato!