" Si è tifosi della propria squadra perchè si è tifosi della propria vita, di se stessi, di quello che si è stati, di quello che si spera di continuare a essere. E' un segno, un segno che ognuno riceve una volta per sempre, una sorta di investitura che ti accompagna per tutta la vita, un simbolo forte che si radica dentro di te, insieme alla tua innocenza, tra fantasia, sogno e gioco."

giovedì 27 settembre 2012

Dieci eroi!

Roma - SAMPDORIA 1-1
Marcatori: 35' Totti; 62' Munari

SAMPDORIA: Romero 6,5 Berardi 6 Gastaldello 6 Rossini 6 Costa 6; Munari 6 Maresca 5 Obiang 5,5; Estigarribia 5 ( 50' Icardi 6 ) Pozzi 5 ( 32' Krsticic 6 ) Eder 7 ( 78' Soriano s.v. )
All. Ferrara 6

Roma ( 4-3-3 ): Stekelenburg 4,5; Taddei 5,5 Burdisso 6 Castan 6,5 Balzaretti 6; Florenzi 6 Tachtsidis 5,5 ( 63' De Rossi 5,5 ) Marquinho 5,5; Lamela 6 Destro 5 Totti 6,5
All. Zeman 5,5

Arbitro: Mazzoleni di Bergamo 5,5
Espulso: 46' Maresca ( doppia ammonizione )
Ammoniti: Taddei, Florenzi, Lamela
Note: spettatori paganti 12.591, incasso di € 443.481; abbonati 24.534


Se non è un miracolo poco ci manca...
All' Olimpico la SAMPDORIA va sotto di un gol, rimane in 10 all'inizio del secondo tempo ma riesce a trovare ugualmente la rete che le permette di acciuffare un pareggio che ha dell'incredibile!
La gara inizia come previsto: Roma in attacco, Samp coperta e pronta a ripartire soprattutto grazie ai guizzi di Eder, spesso imprendibile per gli avversari...
Il giochino però smette ben presto di funzionare: il dominio giallorosso diventa evidente ( anche se le occasioni non sono tantissime ) mentre i ragazzi di Ferrara non riescono più a pungere in contropiede sbagliando tanto, troppo in fase di rilancio...
E così al 35' arriva il vantaggio dei padroni di casa: azione -flipper ai limiti dell'area, palla a Florenzi la cui sballatissima conclusione si trasforma in assist per Totti che non sbaglia...
Il Pupone si conferma autentica bestia nera dei blucerchiati: con ieri sono 14 le reti siglate in carriera contro il Doria, credo che sia un record...
La ripresa non fa neppure in tempo a cominciare che la Samp rimane in 10: Maresca, già ammonito, si becca il secondo giallo per un presunto fallo su Lamela ( decisamente casalinga la direzione di gara di Mazzoleni )...
Senza Maxi Lopez, senza Pozzi uscito dopo la mezz'ora per una distorsione al ginocchio e con un uomo in meno: la sensazione che la Roma possa dilagare è palpabile.
Ma il calcio è spesso paradossale: forse proprio questo episodio spegne la Roma, convinta ormai che il più sia fatto...invece la Samp ha carattere e cuore da vendere!
Nonostante l'inferiorità numerica e la serata poco brillante di alcuni elementi i ragazzi di Ferrara hanno il merito di rimanere in partita agguantando il pareggio in maniera rocambolesca al 62': bravissimo Berardi a sradicare il pallone ad un avversario, il cross del terzino elvetico è però sbagliato e Stekelenburg non pare avere problemi a bloccare la sfera che però incredibilmente gli sfugge permettendo a Munari il comodo appoggio in rete!
Per gli uomini di Zeman è un'autentica mazzata, ora la pressione giallorossa è sterile e confusa e la Samp si difende senza particolare affanno rendendosi anzi pericolosa con Icardi ( subentrato a un Estigarribia anche stasera apparso evanescente ): il giovane argentino s'invola verso Stekelenburg ma si fa rimontare da Castan che riesce a contrastarlo.
Il finale vede la Roma buttarsi generosamente in avanti ma ad eccezione di un colpo di testa di Balzaretti deviato in angolo da Romero in pieno recupero non vi saranno più pericoli...
Finisce così, con un pareggio che a un certo punto della gara sembrava impossibile da raggiungere e che premia la caparbietà dei ragazzi che oserei definire degli eroi per come si sono battuti fino all'ultimo secondo!
Di questa SAMPDORIA è proprio l'aspetto caratteriale che più colpisce: una squadra dall'età media bassissima che però non perde la testa, anche nei momenti più difficili!
Dopo l'espulsione di Maresca c'erano tutti i presupposti per crollare soprattutto da un punto di vista atletico considerando il fatto che venivamo da un match durissimo e al contrario la Roma era a "riposo" da 10 giorni...e invece...
Davvero una gran soddisfazione, continuando così daremo del filo da torcere a tutti...

2 commenti:

Giovanni Del Bianco ha detto...

Ciao Andrea,
sottoscrivo tutto in pieno! Sotto col Napoli, ora!

yashal ha detto...

Mi aspetto di vedere grandi cose contro il Napoli. Sono forti e ben messi in campo ma con la mentalità giusta si possono mettere in difficoltà.