" Si è tifosi della propria squadra perchè si è tifosi della propria vita, di se stessi, di quello che si è stati, di quello che si spera di continuare a essere. E' un segno, un segno che ognuno riceve una volta per sempre, una sorta di investitura che ti accompagna per tutta la vita, un simbolo forte che si radica dentro di te, insieme alla tua innocenza, tra fantasia, sogno e gioco."

martedì 4 settembre 2012

Bis!

SAMPDORIA - Siena 2-1
Marcatori: 45' Maxi Lopez; 62' Vergassola; 69' Gastaldello

SAMPDORIA: Romero 6; Berardi 6 Gastaldello 6,5 Rossini 6 Costa 6 ; Obiang 6,5 Maresca 7 Poli 6 ( 60' Munari 6 ); Estigarribia 6,5 Maxi Lopez 6,5 ( 85' Pozzi s.v. ) Eder 6 ( 71' Krsticic 6 )   All. Ferrara 6,5

Siena ( 3-5-2 ): Pegolo 6,5 Neto 6 Contini 5,5 Felipe 5; Sestu 5,5 Vergassola 6 D' Agostino 6 ( 71' Verre 5,5 ) Mannini 5 ( 46' Valiani 6 ) Del Grosso 5,5; Ze Eduardo 6 ( 59' Rosina 6 ) Calaio' 5   All. Cosmi 5,5

Arbitro: Rocchi di Firenze 5,5
Espulso: 82' Felipe ( doppia ammonizione )
Ammoniti: Poli, Gastaldello, Munari, Ze Eduardo, Mannini, Neto
Angoli: 10-2
Note: spettatori paganti 3.037, incasso di € 50.655; abbonati 19.550


La SAMPDORIA concede il bis e dopo il colpaccio di San Siro batte anche il Siena...
Ottimi i primi 25' dei blucerchiati che sfiorano il vantaggio in quattro occasioni, poi gli ospiti prendono le misure e riescono a difendersi con minor affanno...
Ma il calcio si sa è imprevedibile e proprio quando la gara si è fatta equilibrata la Samp sblocca il risultato con l'uomo che fino a quel momento era stato un fantasma...
E' il 45': Maxi Lopez riceve palla spalle alla porta poco fuori l'area di rigore, si accentra e lascia partire un sinistro non forte ma precisissimo che batte l'incolpevole Pegolo...un gol letteralmente inventato!
Nella ripresa il Siena prova a organizzare una valida reazione ma il Doria sembra poter controllare senza troppi affanni e anzi sono i ragazzi di Ferrara a sfiorare il raddoppio con una punizione di Eder che leggermente sporcata dalla barriera coglie il palo esterno...
Ma l'imponderabile è sempre dietro l'angolo e così capitan Gastaldello, fino a quel momento impeccabile travolge ingenuamente Calaiò in area: dal dischetto lo stesso Calaiò coglie il palo, sulla respinta il "solito" Vergassola pareggia...
E' incredibile come l'ex centrocampista blucerchiato vada regolarmente a segno quando ci affronta...
I ragazzi sembrano accusare un pò il colpo ma non demordono e al 69' Gastaldello si fa perdonare incornando imparabilmente un cross di Obiang.
Per il Siena è una mazzata, gli uomini di Cosmi s'innervosiscono ( espulso Felipe ) e sfioriamo pure il terzo gol con Maresca che su punizione centra la traversa...
Una vittoria fortemente voluta e meritatissima: devo ammettere che non mi aspettavo di vedere una Samp a tratti davvero brillante, mi ha colpito soprattutto il voler cercare sempre il gioco anche con cambi di fronte che mi hanno ricordato il primo anno di Mazzarri...
Menzione particolare per Maresca: arrivato da pochissimi giorni è sembrato giocare con noi da secoli, ha abbinato qualità e quantità e dettato i tempi, ecco come a mio parere dev'essere un VERO centrocampista...


2 commenti:

Entius ha detto...

Buona partenza anche se avete incontrato due squadre piccole.
Ciao !

Andrea ha detto...

Sarcastico Entius:-)
Bè in effetti abbiamo affrontato un Milan non proprio nella sua giornata migliore...