" Si è tifosi della propria squadra perchè si è tifosi della propria vita, di se stessi, di quello che si è stati, di quello che si spera di continuare a essere. E' un segno, un segno che ognuno riceve una volta per sempre, una sorta di investitura che ti accompagna per tutta la vita, un simbolo forte che si radica dentro di te, insieme alla tua innocenza, tra fantasia, sogno e gioco."

lunedì 21 maggio 2012

Indolore k.o.

E' indolore il k.o. casalingo della SAMPDORIA contro il Pescara: grazie infatti alla sconfitta del Padova a Nocera i blucerchiati, con un turno d'anticipo, conquistano l'accesso ai play off!
Buonissima la partenza di Pozzi & C. che vanno vicini al vantaggio ma al loro primo vero affondo sono gli abruzzesi a passare grazie a Caprari che servito da Verratti ( gran bel giocatore! ) trafigge un Romero tutt'altro che impeccabile.
La Samp reagisce ma al 29' ecco il patatrac: Romero tenta di superare Immobile in dribbling col risultato di far carambolare il pallone sull'attaccante di scuola Juve e quindi in rete...
La gara potrebbe riaprirsi sul finire della prima frazione grazie a un rigore conquistato da Pozzi ma lo stesso attaccante angola troppo la conclusione mandando la sfera sul palo esterno...
In pratica è l'episodio che chiude il match: la ripresa si gioca col solo pensiero di farla trascorrere il più rapidamente possibile, il tris siglato da Caprari dopo una bella azione personale e il gol della bandiera realizzato dal neo entrato Juan Antonio servono solo per le statistiche...
Finisce così con la festa del Pescara che dopo 19 anni torna, con pieno merito, in serie A assieme al Torino...
Ma tutto sommato c'è soddisfazione anche in casa nostra nonostante il pesante k.o. subito: l'aver centrato i play off con una giornata d'anticipo ha quasi del miracoloso, tre mesi fa un'eventualità del genere era assolutamente impensabile, per il sottoscritto in primis...
Sono dell'idea che questa sconfitta non lascerà strascichi nella squadra: essere entrati in campo sapendo del k.o. del Padova ha probabilmente un pò scaricato i giocatori e comunque c'è da sottolineare che fino all' 1-2 pescarese avevamo giocato anche meglio degli uomini di Zeman...
Ora l'ultima tappa a Varese, dove personalmente non andrei di certo a fare la guerra, arrivare quinti o sesti cambia poco...
Personale considerazione sui play off: per quanto possano rappresentare una formula spettacolare e adrenalinica li ritengo una sorta d'ingiustizia...
O meglio, un'ingiustizia quando mette di fronte due squadre che nella stagione regolare hanno avuto un distacco evidente, come sarà il nostro caso che ci vedrà affrontare una tra Verona e Sassuolo ( che potrebbero addirittura finire a pari punti col Pescara...)
Insomma, a questo giro ci va bene, ma da un lato puramente sportivo diciamo che mi sento premiato un pò oltre i nostri meriti...

5 commenti:

Carlo ha detto...

Onesto da parte tua ciò che hai scritto a fine post. Comunque complimenti per il blog (ci passo spesso) e in bocca al lupo alla Samp. Vieni a trovarmi qualche volta, anche se sono "dell'altra sponda" genovese (ma non astioso, né bilioso!).

yashal ha detto...

E adesso A serie A. Forza!!!!

Andrea ha detto...

Grazie Carlo, non mancherò di fare una capatina sull'altra sponda del Bisagno:-)...ciao!

Giovanni Del Bianco ha detto...

Ciao Andrea,
far la guerra forse no, ma a Varese secondo me dobbiamo andare per vincere. Vuoi mai che te li ribecchi in finale...

Non ho visto la partita perché ero fuori nel week end. Da quel che ho letto qua e là, mi pare che all'unanimità si dia per certo il fatto che siamo apparsi scarichi perché già consci dei play-off. Speriamo bene!

Ciao!

Andrea ha detto...

Certo Giovanni,
col non fare la guerra intendevo di andare a Varese senza l'assillo del risultato, del dover vincere a tutti i costi, cosa che ci ha praticamente contraddistinto negli ultimi 3 mesi...poi ovviamente, se torniamo dall'Ossola coi 3 punti la cosa non mi dispiace affatto:-)
Penso anch'io che l'aver saputo di essere già ai play off possa aver fatto perdere un pò di concentrazione ma come ho anche scritto fino al rigore fallito da Pozzi non avevamo giocato affatto male quindi alla sconfitta non darei troppo peso...ciao!