" Si è tifosi della propria squadra perchè si è tifosi della propria vita, di se stessi, di quello che si è stati, di quello che si spera di continuare a essere. E' un segno, un segno che ognuno riceve una volta per sempre, una sorta di investitura che ti accompagna per tutta la vita, un simbolo forte che si radica dentro di te, insieme alla tua innocenza, tra fantasia, sogno e gioco."

domenica 1 aprile 2012

- 1...

Sta per concretizzarsi il lungo inseguimento della SAMPDORIA alla zona play off...
Ormai i blucerchiati sono lì, a un solo punto dall'agganciare l'ultimo vagone del treno che porta alla serie A e anzi, dando un'occhiata alla classifica le carrozze disponibili sono addirittura diventate due...
Una rimonta pazzesca, inimmaginabile e impensabile, almeno per me, fino a un paio di mesi fa...
Qualche dato per rendere meglio l'idea: in tutto il girone d'andata la Samp ha vinto cinque partite racimolando in totale 26 punti...nel ritorno, con ancora nove giornate da disputare i successi sono già sette con ben 25 punti raccolti!
Un'inversione di tendenza davvero sorprendente e, come già detto, difficile da credere dopo lo scempio "ammirato" per tanto tempo...
Di chi i meriti maggiori per questa rinascita?
Dopo tanti errori commessi in passato stavolta la società è riuscita a intervenire nella maniera giusta nel mercato invernale, non tanto coi nuovi acquisti ma liberandosi di tutti quei "cadaveri" che ormai qui non riuscivano più neppure ad azzeccare un passaggio e che perciò davano un apporto alla causa pressochè nullo: una rivoluzione però tardiva, che andava fatta la scorsa estate!
Chi è arrivato a gennaio non sta facendo sfracelli, sta semplicemente offrendo un rendimento "normale" che però è stato ampiamente sufficiente per la rimonta e ciò accresce il rammarico per il girone d'andata letteralmente buttato alle ortiche...
Giusto dare una nota di merito anche al mister: forse ci avrà messo qualche settimana di troppo ma Iachini è riuscito finalmente a trasmettere la sua grinta e il suo carattere alla squadra nonchè a dare una precisa identità di gioco, cosa che sotto la scriteriata gestione Atzori non si era praticamente mai vista...
Ma sarà bene non illudersi perchè in fin dei conti non è stato fatto nulla, sul treno con destinazione serie A dobbiamo ancora salirci...

3 commenti:

Entius ha detto...

Io l'ho sempre sostenuto che potevate arrivare nella zona playoff e giocarvi le vostre possibilità di promozione.
Il finale di stagione si fa molto interessante perchè ci sono 3-4 squadre che si giocheranno gli ultimi due posti fino alla fine.

Giovanni Del Bianco ha detto...

Ciao Andrea,

anche secondo me è stato fondamentale esserci liberati di tutta quella zavorra nel mercarto di gennaio. Peccato esserci svegliati così tardi. Bastava un mesetto prima, e potevamo sognare anche la promozione diretta! Ma voliamo bassi, che è meglio :)

Neanche io ci speravo più in questi play-off, diventati improvvisamente alla portata, dopo un intero girone regalato agli avversari.

Ciao!

yashal ha detto...

Ci siete quasi. Manca un ultimo sforzo, daje.
Auguri di buona Pasqua