" Si è tifosi della propria squadra perchè si è tifosi della propria vita, di se stessi, di quello che si è stati, di quello che si spera di continuare a essere. E' un segno, un segno che ognuno riceve una volta per sempre, una sorta di investitura che ti accompagna per tutta la vita, un simbolo forte che si radica dentro di te, insieme alla tua innocenza, tra fantasia, sogno e gioco."

sabato 30 luglio 2011

Meno chiacchiere e più fatti!

E' cambiato qualcosa alla SAMPDORIA?
Dal punto di vista della comunicazione sicuramente si!
Storicamente siamo sempre stati una società sobria, anche quando eravamo a ben altri livelli tenevamo un profilo volutamente basso, evitando accuratamente dichiarazioni roboanti che potessero scatenare facili illusioni o voli pindarici nei tifosi: insomma si parlava poco e solo al momento opportuno!
Ora invece la nuova triade al timone della Samp non perde occasione di esternare, di comunicare, di lanciare proclami, praticamente non passa giorno senza il quale Atzori, Garrone jr. o Sensibile non ci vengono a dire quanto stanno lavorando bene, di come sono contenti e soddisfatti di quello che stanno facendo e soprattutto di come siamo forti, anzi fortissimi, praticamente già in serie A!
Premettendo che le autocelebrazioni non mi sono mai piaciute, se queste fossero state precedute da fatti concreti le potrei anche accettare, ma arrivati a questo punto, a sole due settimane dall'avvio ufficiale della stagione, mi chiedo di cosa si dovrebbe essere contenti e soddisfatti?
Il mercato langue: chi resta, Palombo a parte, lo fa perchè o non riceve offerte adeguate o, nella maggior parte dei casi, proprio perchè nessuna società li cerca...abbiamo un organico sterminato ( negli ultimi giorni si sono aggiunti pure Fornaroli e Celjak...) nel quale siamo pieni zeppi di centrocampisti praticamente tutti con le stesse caratteristiche e tremendamente sguarnito nel reparto arretrato visto che sono solo in quattro e di nuovi acquisti per il momento non vi è traccia ( per il reggino Costa ogni giorno sembra quello buono ma la fumata bianca non arriva mai, manco stessimo trattando Thiago Silva...).
Coi paradossi potrei proseguire: in settimana mi è toccato apprendere del fatto che Padalino, un giocatore che le ultime due stagioni le ha passate divise tra la tribuna e il salotto di casa, potrebbe rivestire un ruolo importante nella "nuova" SAMPDORIA, mentre giovani come Soriano e Signori, elementi sui quali la società aveva dichiarato di puntare al contrario rischiano di essere "costretti" a lasciare il gruppo perchè loro sì che hanno delle richieste, al contrario ad esempio di un Tissone che forse si pensava di piazzare con facilità ( mi sorge spontanea una domanda: perchè cavolo abbiamo rinnovato la comproprietà dell'argentino, non potevamo regalarlo come abbiamo fatto con tutti gli altri? Mah...).
Gli arrivi di Piovaccari e Bertani non scaldano i cuori, almeno non il mio, e anzi, proseguendo con i paradossi abbiamo acquistato due attaccanti ( i potenziali titolari ) che sulla carta sono inferiori a Pozzi e Maccarone, a meno che non mi tocchi scoprire di essere di fronte ai due più grandi fenomeni incompresi del calcio...
Si continua a cercare un portiere e anche qui sinceramente non comprendo la logica di ciò: sulla carta l'anno prossimo non dovrebbero prenderci a pallonate, non può bastare un portiere di quelli che abbiamo già in rosa come Da Costa?
Ok se arrivasse un giovane di prospettiva ( come Ujkani, anche se il Novara ormai ben difficilmente se ne priverà ) o un "vecchio" ma di sicuro affidamento come il sogno Storari, altre soluzioni sarebbero al sottoscritto incomprensibili...
Insomma, siamo ancora in alto mare ma la triade è contenta e soddisfatta, forse pensano di tenerci buoni dandoci delle caramelle come si fa con i bambini ma le parole ormai non ci incantano più, meno chiacchiere e più fatti grazie!

3 commenti:

JUVE 90 ha detto...

allo stato attuale ritengo che (ahimè) il torino sia un gradino sopra la samp che comunque non dovrebbe avere problemi ad arrivare seconda; sebbene la B sia imprevedibile

Giovanni Del Bianco ha detto...

Davvero pazzesca la difficoltà nel comprare dei normalissimi giocatori come Manninger o Costa! Tra una settimana finisce il ritiro e siamo ancora un cantiere aperto. Bah, condivido le tue perplessità, Andrea. Ciao!

Anonimo ha detto...

cari tifosi doriani non e il singolo giocatore manca tutto dal presidente al portiere al magazziniere.garrone con il suo orgoglio ha rovinato tutto..x colpa sua ci abbiamo rimesso tutti..doveva pensare hai tifosi e mangiarsi il boccone amaro..ma si vede che fame non ne ha mai avuta.caro presidente ha perso la mia fiducia tutto quello di buono costruito lo ha distrutto lei x il suo carattere rigido ed egoista.i bilanci e 10 anni che me li sento rinfacciare -10 miglioni,-15 miglioni,basta la samp non un impresa e una passione ..il calore e l amore dei tifosi e ineguagiabile contro pezzi di carta,evidentemente il calore non lho ha mai sentito .presidente ha rovinato tutto.