" Si è tifosi della propria squadra perchè si è tifosi della propria vita, di se stessi, di quello che si è stati, di quello che si spera di continuare a essere. E' un segno, un segno che ognuno riceve una volta per sempre, una sorta di investitura che ti accompagna per tutta la vita, un simbolo forte che si radica dentro di te, insieme alla tua innocenza, tra fantasia, sogno e gioco."

lunedì 27 giugno 2011

Primi passi...e primi dubbi...

Con la risoluzione delle comproprietà avvenuta venerdì scorso si comincia a delineare qualcosa della futura SAMPDORIA...
Innanzitutto il modulo: avendo deciso di perdere sia Guberti che Mannini ( quasi comica la vicenda di quest'ultimo che torna al Napoli per 500 euro visto che la nostra dirigenza ha pensato bene di non presentare neppure la busta...) si va verso un 3-5-2 che richiede esterni di corsa, abili a difendere e ad appoggiare l'azione offensiva, caratteristiche che nè Mannini e nè Guberti hanno nel loro DNA...
Premettendo che non ne faccio una questione di modulo ( l'importante è adottarne uno funzionale al parco giocatori che si ha a disposizione ed essere elastici nel cambiarlo qualora fosse necessario farlo...) aver in pratica regalato i due non l'ho trovata una mossa brillantissima: sicuri che le nostre ormai due ex ali non ci avrebbero potuto far comodo in serie B?
Magari ci saranno state motivazioni legate agli ingaggi ( bisogna in qualche modo abbattere l'attuale monte stipendi insostenibile in cadetteria ), magari entrambi di scendere di categoria non ne volevano sapere, ma da un punto di vista tecnico credo che ci abbiamo perso e non poco...
Alla fin fine Mannini e Guberti, pur tra alti e bassi a mio avviso sono stati tra i meno peggio della sciagurata stagione appena trascorsa e sono convinto che soprattutto Guberti in serie B ci sarebbe stato molto utile, avendo qualità tecniche che avrebbero potuto far la differenza come due anni fa quando l'esterno tornato alla Roma approdò al Bari a gennaio e contribuì in maniera decisiva alla promozione dei galletti con giocate d'autore e ben 9 reti realizzate!
Non mi è piaciuto neppure il rinnovo della comproprietà di Tissone, giocatore del tutto inutile che ha fatto più danni della grandine, spero comunque che l'argentino venga girato a qualche altra squadra.
Bene invece ciò che concerne il riscatto di Volta, ora interamente di proprietà della SAMPDORIA: nonostante la sua involuzione nel girone di ritorno ( come tutta la squadra del resto...) credo ancora nelle qualità di questo ragazzo...
Positivo anche il rinnovo della comproprietà di Jonathan Rossini: il giovane difensore elvetico, protagonista di un buon europeo con la Under 21 spero possa finalmente trovare lo spazio per consacrarsi in maniera definitiva...
Il ritorno alla base dei giovani Romeo, Scappini e Regini presumo siano solo temporanei, i tre saranno usati con ogni probabilità come pedine di scambio per centrare altri obiettivi... E qui veniamo ai nomi nuovi: col Parma è stato definito lo scambio di prestiti tra Biabiany e Castellini...
Detto che non mi dispero di certo per la partenza del primo ( qui da noi per levarsi l'etichetta di mister 7 milioni dovrebbe segnare tre gol a partita...) non mi convince l'arrivo dell'esterno mancino, sicuramente adatto al 3-5-2 ma che mi sembra ormai in parabola discendente, essendo ormai non più giovanissimo e reduce da una disastrosa stagione nelle file della Roma anche se a dir la verità è stato impiegato col contagocce e questo potrebbe aver influito sul suo rendimento...
Altro volto nuovo, anche se non ancora ufficializzato, sarà quello di Andrea Rispoli, esterno destro anch'egli di proprietà del Parma ma che ha giocato l'ultima stagione a Lecce: se ne parlava un gran bene nel recente passato poi il ragazzo si è un pò perso, ma vista la giovane età ( classe '88 ) è una scommessa che si può rischiare...
Sul fronte attaccanti pare ormai vicinissimo l'acquisto di Federico Piovaccari, capocannoniere dell'ultima serie B con 23 reti: e anche qui non sono per nulla convinto!
Il perchè è presto detto: Piovaccari ha giocato nel Cittadella, squadra che ogni anno, puntualmente, sforna un bomber che, una volta lasciata la società patavina finisce per perdersi...
Magari non sarà il caso di Piovaccari che mi auguro possa ripetere e anzi migliorare il campionato appena terminato, tuttavia spero che la società punti su un attaccante con un maggior bagaglio d'esperienza e di gol e non su uno che potrebbe aver solo trovato l'annata giusta...
Insomma, i primi passi della nuova SAMPDORIA non mi stanno di certo aiutando a dissipare i miei tanti dubbi, anzi...

4 commenti:

Entius ha detto...

Guberti io l'avrei tenuto per i motivi che tu stesso hai scritto.
Piovaccari è un'incognita ma chi l'ha detto che non possa ripetere a Genova quello che ha fatto in Veneto?
Ciao.

Giovanni Del Bianco ha detto...

Ciao Andrea, rieccomi dopo un mesetto di disintossicamento calcistico :)
Condivido le tue perplessità su come abbiamo gestito le comproprietà: Mannini e Guberti potevano fare comodo, e comunque abbiamo incassato zero dalle loro cessioni (ormai quella di regalare i nostri uomini è una prassi...). Su Piovaccari, invece, ho un certo ottimismo: sono contento che lo abbiamo preso.
Ciao ciao, a presto!

yashal ha detto...

D'accordo con Entius!!!!


saluti laziali

http://mondobiancoceleste.blogspot.com

abbigliamento calcio ha detto...

la sampe è in b
pensateci bene ora per un negozio on line