" Si è tifosi della propria squadra perchè si è tifosi della propria vita, di se stessi, di quello che si è stati, di quello che si spera di continuare a essere. E' un segno, un segno che ognuno riceve una volta per sempre, una sorta di investitura che ti accompagna per tutta la vita, un simbolo forte che si radica dentro di te, insieme alla tua innocenza, tra fantasia, sogno e gioco."

mercoledì 5 gennaio 2011

Si riparte da Palermo

Per la terza volta negli ultimi 4 anni è il Palermo a battezzare il nuovo anno calcistico della SAMPDORIA...
In Sicilia Di Carlo potrà contare sull'intero organico ad eccezione di Semioli ( ormai un desaparecido...) e Cacciatore, influenzato: per ciò che concerne l'undici titolare si rivedrà Zauri dopo quasi due mesi di assenza mentre l'unico dubbio è legato al ruolo di esterno destro di centrocampo con Koman e Mannini a contendersi il posto.
Nel Palermo, oltre allo squalificato di lungo corso Carrozzieri mancheranno gli attaccanti Hernandez e Pinilla, quest'ultimo operato proprio oggi per ridurre la frattura al quinto metatarso del piede sinistro: Rossi confermerà l'ormai collaudato modulo ad albero di Natale con Ilicic e Pastore alle spalle dell'unica punta Miccoli, in difesa ballottaggio tra Goian e Munoz mentre potrebbero andare in panchina i due nuovi acquisti sloveni Andelkovic e Kurtic.
E' una partita che si preannuncia durissima, il Palermo è squadra ricca di qualità e che gioca un ottimo calcio, se in giornata di grazia i rosanero possono far male a chiunque, inutile perciò sottolineare che ci vorrà una SAMPDORIA al meglio delle sue possibilità per uscire indenni dalla Favorita e cominciare col piede giusto il 2011...FORZA RAGAZZI !!!

1 commento:

yashal ha detto...

mmm dispiace per la sconfitta...Il Palermo in casa è molto forte. un saluto laziale