" Si è tifosi della propria squadra perchè si è tifosi della propria vita, di se stessi, di quello che si è stati, di quello che si spera di continuare a essere. E' un segno, un segno che ognuno riceve una volta per sempre, una sorta di investitura che ti accompagna per tutta la vita, un simbolo forte che si radica dentro di te, insieme alla tua innocenza, tra fantasia, sogno e gioco."

domenica 16 gennaio 2011

Difesa a pezzi contro la Lazio

Altra sfida capitolina per la SAMPDORIA che dopo aver affrontato e battuto domenica scorsa la Roma scende all'Olimpico per fronteggiare la Lazio rivelazione di questa prima parte di campionato.
Contro i biancocelesti sarà emergenza totale in difesa viste le squalifiche di Gastaldello e Lucchini e il nuovo stop di Zauri per infortunio: coppia centrale pressochè obbligata per mister Di Carlo con l'impiego di Volta e Accardi mentre sull'out destro giocherà Cacciatore appena recuperato dopo un mese di assenza.
A centrocampo dubbio tra Poli e Tissone e Mannini e Koman, mentre in attacco sarà Pozzi a far coppia con Pazzini visto che Macheda non appare ancora al meglio: per il giovane romano, cresciuto proprio nel vivaio laziale probabile l'utilizzo a partita in corso.
Se Di Carlo piange Edy Reja di certo non ride visto che anche il tecnico goriziano deve far fronte a numerose assenze specie nel reparto arretrato con la squalifica di Biava e il forfait di Radu influenzato: centrale assieme a Dias ci sarà Diakitè mentre sulla sinistra farà il suo esordio stagionale l'argentino Scaloni, confermati centrocampo e attacco con la consueta formula dei tre fantasisti dietro all'unica punta Floccari.
Sarà una partita durissima, vuoi per le nostre assenze e vuoi per l'oggettiva forza della Lazio: i biancocelesti, anche se in fase calante rispetto a qualche mese fa restano compagine assai temibile grazie soprattutto a un centrocampo che, per tecnica e fantasia ha pochi rivali in serie A, non deve illudere a mio parere il clamoroso k.o rimediato domenica scorsa in casa contro il Lecce dovuto principalmente ad un errore di sottovalutazione, oggi Mauri e compagni non credo che sbaglieranno l'approccio al match, da parte nostra non dobbiamo cullarci troppo sul fortunoso successo ottenuto contro la Roma e sarà necessario sfoderare una prestazione di grande carattere e personalità per uscire indenni dall'Olimpico...FORZA RAGAZZI !!!!

2 commenti:

yashal ha detto...

Beh! andata a voi ritorno a noi. ciao andrè

Andrea ha detto...

Contenta?:-)