" Si è tifosi della propria squadra perchè si è tifosi della propria vita, di se stessi, di quello che si è stati, di quello che si spera di continuare a essere. E' un segno, un segno che ognuno riceve una volta per sempre, una sorta di investitura che ti accompagna per tutta la vita, un simbolo forte che si radica dentro di te, insieme alla tua innocenza, tra fantasia, sogno e gioco."

lunedì 4 ottobre 2010

Be happy?

Bologna - SAMPDORIA 1-1
Marcatori: 46' aut. Portanova; 65' Britos

SAMPDORIA: Curci 6 Zauri 6,5 Gastaldello 6,5 Lucchini 6 Ziegler 6 Semioli 6 Tissone 5,5 ( 66' Obiang 6 ) Palombo 6 Koman 6 ( 76' Guberti s.v. ) Cassano 5 ( 69' Pozzi 5,5 ) Pazzini 6 All. Di Carlo 6

Bologna ( 4-3-3 ): Viviano 6,5; Garics 6 Portanova 5,5 Britos 6,5 Rubin 6; Casarini 5,5 ( 46' Ramirez 6 ) Perez 5,5 Mudingayi 5,5; Siligardi 6 ( 80' Mutarelli s.v. ) Di Vaio 5,5 Meggiorini 5,5 ( 63' Gimenez 6 ) All. Malesani 6

Arbitro: Baracani di Firenze 5,5
Ammoniti: Lucchini, Perez, Garics.
Angoli: 7-5
Note: spettatori paganti 4.663, incasso di € 67.980; abbonati 10.768

Essere soddisfatti...o non essere soddisfatti? Questo è il problema!
Perchè se alla vigilia avrei forse firmato per un pareggio, una volta che questo si è realizzato gli zebedei un pò mi girano...
Non perchè il risultato non sia giusto anzi, il Bologna ha disputato una buona gara, nel complesso migliore della nostra come testimoniano il possesso palla e la superiorità territoriale nettamente a favore dei felsinei, ma le occasioni migliori sono state le nostre, sia per raddoppiare che per ritornare in vantaggio...
Una mezza occasione sprecata insomma, sia per dare una sterzata alla nostra classifica che per rimediare ai due passi falsi casalinghi rimediati con Napoli e Udinese...
Dalla trasferta in terra emiliana torniamo quindi con un punticino ma anche con qualche nota positiva: rispetto alle ultime desolanti prestazioni la squadra ha sicuramente giocato meglio e di conseguenza creato maggiori pericoli per la porta avversaria, nulla di sensazionale ma almeno qualche progresso c'è stato, peccato non essere stati più decisi e cinici sotto porta soprattutto per "colpa" di un Antonio Cassano assai poco lucido, fuori forma, ingrassato ( sempre pensato che il matrimonio non faccia bene...) e anche nervoso, come testimonia l'immediato rientro negli spogliatoi al momento della sostituzione con Pozzi senza passare dalla panchina, un episodio che immagino scatenerà i pettegolezzi più disparati...
Ora arriva la sosta per gli impegni delle nazionali: visto l'alto numero di convocati dubito che riusciremo a trarne beneficio, per una settimana Di Carlo si ritroverà senza mezza squadra, speriamo che almeno ai supestiti serva per ritrovare un pò di brillantezza, la lunga stagione è solo all'inizio...

2 commenti:

StreamBoy ha detto...

Salve vi contatto per chiedervi uno scambio link con il mio blog:

http://mondo-calcio-streaming.blogspot.com/

Aspetto vostre risposte grazie ;)

yashal ha detto...

Sbaglio o la Samp aveva pareggiato già contro l'Udinese? credo che alla fine contro il Bologna si poteva fare qualcosa di più. un saluto
http://mondobiancoceleste.blogspot.com