" Si è tifosi della propria squadra perchè si è tifosi della propria vita, di se stessi, di quello che si è stati, di quello che si spera di continuare a essere. E' un segno, un segno che ognuno riceve una volta per sempre, una sorta di investitura che ti accompagna per tutta la vita, un simbolo forte che si radica dentro di te, insieme alla tua innocenza, tra fantasia, sogno e gioco."

sabato 16 gennaio 2010

Col Catania tocca subito a Guberti e Storari

Scatta il girone di ritorno e per la SAMPDORIA c'è la sfida casalinga contro il Catania del neo tecnico ed ex giocatore blucerchiato Sinisa Mihajlovic.
Grosse novità nella formazione che scenderà in campo dal 1': faranno il loro esordio assoluto i due nuovi acquisti Guberti e Storari, quest'ultimo arrivato appena ieri in prestito dal Milan.
Sarà quindi l'ex portiere rossonero a sostituire l'infortunato Castellazzi, mentre Guberti rileverà Mannini sulla fascia sinistra; l'altro volto nuovo approdato in settimana a Bogliasco, ossia Mario Cassano, si contende un posto in panchina con Guardalben. Con Zauri squalificato e Cacciatore in non perfette condizioni fisiche Del Neri dovrebbe dirottare Lucchini sull'out destro e inserire Marco Rossi al centro della difesa a far coppia con Gastaldello.
Nel Catania mancheranno gli squalificati Bellusci e Carboni ma torna disponibile Spolli:
Mihajlovic dovrebbe confermare il modulo 4-3-3 con Martinez punta centrale affiancato da Llama e Mascara. E' una partita per noi decisiva: NON CI SONO SE E NON CI SONO MA, BISOGNA VINCERE!!!Dobbiamo assolutamente conquistare i 3 punti, cosa che non ci riesce ormai da quasi due mesi: nelle sfide contro Palermo e Napoli la squadra ha evidenziato dei progressi sul piano del gioco e della personalità ma ciò non è bastato per smuovere una classifica diventata anonima, un successo è fondamentale per evitare che il nostro campionato prenda una brutta piega e per ridare un pò di morale ad un ambiente logicamente giù di corda.
Prevedo una gara scorbutica: il Catania è avversario ostico e combattivo che gioca anche un buon calcio dotato com'è di giocatori di talento come Biagianti, Ledesma,Martinez e Mascara.
Ma come ho scritto prima domani non ci sono scuse: VINCERE !!!!...il resto non conta...

2 commenti:

yashal ha detto...

Non ho visto il match ma credo che il pareggio non sia un risultato positivo soprattutto se i gioca in casa. saluti laziali

Andrea ha detto...

Pienamente ragione yashal,un pareggio che è come una sconfitta...ciao!