" Si è tifosi della propria squadra perchè si è tifosi della propria vita, di se stessi, di quello che si è stati, di quello che si spera di continuare a essere. E' un segno, un segno che ognuno riceve una volta per sempre, una sorta di investitura che ti accompagna per tutta la vita, un simbolo forte che si radica dentro di te, insieme alla tua innocenza, tra fantasia, sogno e gioco."

sabato 24 ottobre 2009

Oggi in anticipo col Pazzo in maschera

Anticipo di campionato per la SAMPDORIA che questo pomeriggio a Marassi riceve il Bologna.
Ventuno i giocatori convocati da mister Del Neri: tra questi ci sono Accardi, ormai tornato stabilmente in gruppo, il recuperato Tissone e Pazzini. Il bomber di Pescia, nonostante la frattura al naso rimediata domenica scorsa nel tremendo scontro con Muslera sarà regolarmente al centro dell'attacco blucerchiato, protetto da una speciale maschera in titanio e fibra di carbonio.
Dubbi in difesa e a centrocampo: nella rifinitura di ieri Gastaldello ha rimediato una distorsione alla caviglia e potrebbe non farcela, al suo posto giocherebbe Rossi, solito ballottaggio a sinistra tra Zauri e Ziegler, con l'elvetico che potrebbe però anche essere spostato a centrocampo col dirottamento di Mannini a destra, ma non sono da escludere le opzioni Bellucci e Franceschini.
Non ci sarà Padalino, squalificato per una giornata.
Nel Bologna la novità più grossa sarà in panchina: c'è infatti il debutto di Colomba, che da pochi giorni è subentrato all'esonerato Papadopulo.
Il nuovo allenatore non stravolgerà la squadra, ma punterà su un solido 4-4-2 nel quale vi sarà spazio per Mudingayi in mediana e per il tandem Di Vaio-Zalayeta in avanti.
Sono indisponibili gli infortunati Mingazzini, Mutarelli, Santos, Bombardini e l'ex Raggi, mentre tra le riserve vi sarà un altro giocatore dal passato blucerchiato, Marazzina, meteora nella stagione 2003/04, regolarmente in campo invece Zenoni, che ha indossato dignitosamente la nostra maglia per ben cinque campionati.
La partita di oggi può sembrare semplice, e invece nasconde non poche insidie.
Il Bologna è una squadra ostica, che sa chiudersi bene e pungere di rimessa, li vidi all'opera contro la Juventus e mi fecero un'ottima impressione e anche domenica scorsa a Napoli hanno ben figurato soccombendo solo in pieno recupero.
Tutto da valutare poi l'impatto che avrà avuto il nuovo allenatore Colomba sul gruppo, l'esonero un pò a sorpresa di Papadopulo, che l'anno scorso salvò i felsinei in maniera a dir poco miracolosa, potrebbe aver lasciato degli strascichi.
Noi, dopo due pareggi accompagnati da abbondanti polemiche arbitrali, dobbiamo ritornare alla vittoria per consolidare la nostra ottima classifica.
Arbitrerà Saccani di Mantova, e spero finalmente di vedere una direzione di gara serena ed equa: non voglio regali ( sarebbe tristissimo se ci fossero delle compensazioni per i precedenti torti subìti ) ma pretendo che ci sia dato quel che meritiamo...FORZA DORIA!!!!!

4 commenti:

Antonio ha detto...

Il Bologna è poca cosa, ma la Samp quando gioca è uno spettacolo..Cassano è veramente impressionante.

Antonio ha detto...

Ciao,

avevo pensato di creare una lega di fantacalcio tra blogger, ovviamente tutto gratuito e senza premi in palio se non la gloria :)

Puntavo a raggiungere 8 squadre, già siamo io ed Entius..se sei d'accordo, scrivimi e ti spiego tutto. Fammi sapere, a presto!

Magrì Dennis ha detto...

Gran bel blog. Ho messo il tuo link nei miei preferiti. Se ti va ricambia.
Saluti,
www.internotizie.blogspot.com

Andrea ha detto...

Ok Dennis...ciao!