" Si è tifosi della propria squadra perchè si è tifosi della propria vita, di se stessi, di quello che si è stati, di quello che si spera di continuare a essere. E' un segno, un segno che ognuno riceve una volta per sempre, una sorta di investitura che ti accompagna per tutta la vita, un simbolo forte che si radica dentro di te, insieme alla tua innocenza, tra fantasia, sogno e gioco."

venerdì 3 luglio 2009

In bocca al lupo Vincenzino!

Alla notizia che Vincenzo Montella si è ritirato qualche maligno avrà commentato:" Ah perchè? Giocava ancora?"
In effetti negli ultimi anni le presenze sul rettangolo verde dell'Aeroplanino si erano fatte sempre più rade, colpa di un destino avverso che si è divertito a prendere di mira un fisico non proprio da corazziere e ne ha fortemente limitato la carriera, costringendolo, in quasi vent'anni di professionismo, ad andare sotto i ferri una quindicina di volte!!!
E così ieri, a 35 anni da poco compiuti, Vincenzino ha detto stop: appesi gli scarpini al chiodo, il bomber di Pomigliano d'Arco intraprenderà la carriera da allenatore e muoverà i suoi primi passi da mister nelle giovanili della Roma, la squadra nella quale ha militato più a lungo e che gli ha regalato la soddisfazione più grande ossia lo scudetto nel 2001.
Nella SAMPDORIA invece Montella ha giocato quattro stagioni ma suddivise in due periodi: il primo, il più luminoso, dal 1996 al 1999 con la bellezza di 54 reti realizzate, e il secondo, ben più travagliato a causa dei soliti infortuni, che si riferisce alla stagione 2007/08 con "soli" 4 gol segnati.
E sono proprio questi i miei crucci maggiori: avere avuto il miglior Montella in una Samp mediocre e lentamente avviata al declino e
viceversa, non aver potuto contare sul suo apporto in una squadra che fino all'ultimo ha lottato per un posto in Champions League, chissà in coppia con Cassano cosa avrebbe potuto combinare...
Ricorderò Montella come uno dei più forti attaccanti che abbia mai vestito la maglia blucerchiata, il suo fiuto del gol unito ad una tecnica fantastica lo "consegna" di diritto nella galleria degli indimenticabili...
Avrebbe meritato una carriera ben più ricca di soddisfazioni e riconoscimenti personali ( solo una ventina le presenze con la maglia della Nazionale ); ricordo che una volta il difensore Galante dichiarò che "Montella vale tre Inzaghi!" e personalmente, condivido al 100%!
In bocca al lupo Vincenzino!

3 commenti:

http ha detto...

Ciao, ascolta sto creando un blog sul calcio Ligure, ti piacerebbe collaborare? Se prendo un tuo articolo delle partite (purtroppo nn posso vederle le partite esterne) e metto il tuo nome e il link del blog ok? Mi farebbe piacere, saluti!

Andrea ha detto...

Nessun problema http, per me va bene...ciao!
P.S: Ma del tuo vecchio sito cosa combinerai?

http ha detto...

Ok grazie, il link è http://calcioinliguria.blogspot.com/ purtroppo il vecchio sito l'ho lasciato, cancellalo pure! Comunque grazie per la disponibilità!