" Si è tifosi della propria squadra perchè si è tifosi della propria vita, di se stessi, di quello che si è stati, di quello che si spera di continuare a essere. E' un segno, un segno che ognuno riceve una volta per sempre, una sorta di investitura che ti accompagna per tutta la vita, un simbolo forte che si radica dentro di te, insieme alla tua innocenza, tra fantasia, sogno e gioco."

giovedì 4 giugno 2009

E' iniziata l'era Del Neri

E' ufficialmente cominciata l'avventura di Gigi Del Neri da nuovo allenatore della SAMPDORIA: il tecnico di Aquileia, insieme al suo staff ( tra cui come preparatore dei portieri figura Guido Bistazzoni, estremo difensore dei blucerchiati verso metà degli anni'80 ) è stato presentato ieri a stampa e tifosi dal presidente Riccardo Garrone e dall'amministratore delegato Beppe Marotta.
L'ex mister di Chievo, Porto, Palermo, Roma e Atalanta ha firmato, come suo solito, un contratto della durata di un solo anno.
Com'è ormai consuetudine in questi casi, le dichiarazioni di Del Neri non sono state particolarmente originali: il baffuto friulano che da calciatore giocò una stagione proprio nella Samp e che divenne celebre per aver segnato un gol nel derby direttamente da calcio d'angolo (!) ha parlato di "grande entusiasmo" e di "massimo impegno"...
Ma, più che da Del Neri, mi aspettavo qualcosa di più da Marotta, una spiegazione sui perchè la scelta di sostituire Mazzarri sia caduta proprio sull'ex tecnico atalantino: aver semplicemente dichiarato, in coro con Garrone che "siamo convinti che Del Neri sia la persona giusta "mi è sembrato un pò banale e superficiale...
Come si può intuire il mio entusiasmo per il nostro nuovo allenatore non è al massimo ( eufemismo...) e già qui ne avevo spiegato i motivi: ovviamente mi auguro, per il bene della mia Samp, di dovermi al più presto ricredere e di poter dichiarare che la dirigenza ci aveva visto giusto...

5 commenti:

http ha detto...

Auguro a Del Neri un buon lavoro, c'è l'incognita con Cassano però con dei sacrifici da entrambe le parti si può benissimo superare, Luigi è un uomo d'onore e firma sempre contratti non a lunga scadenza, certo potrebbero anche beneficiarlo come quest'anno però...Speriamo bene dai, ovunque è andato ha fatto bene, dove l'hanno esonerato erano ambienti troppo difficili, cioè quella Roma era in piena crisi, il Porto si lamentava degli allenamenti e a Palermo c'è una pressione per colpa di Zamparini assurda...Buona fortuna Gigi!

yashal ha detto...

Del Neri? mah! nn so..non mi ispira fiducia avrei preferito altri nomi x la panchina della Samp già Ranieri era meglio...

ps chiuderò il blog ma attenzione! non x ferie anticipate, semplicemente x esami uno dietro l'altro...ahahah..ciao

Andrea ha detto...

Devo ammettere che il tuo ottimistico punto di vista mi ha regalato un pò di conforto http, ne avevo proprio bisogno grazie!
Yashal non è che una volta laureata mi diventi l'avvocato di Lotito vero?:-)

yashal ha detto...

Semmai gli faccio causa...ahahaha..ciao

Entius ha detto...

Io credo che la Sampdoria abbia fatto un'ottima scelta. Del Neri è un buon allenatore e ovunque ha fatto bene.
Quest'anno a Bergamo ha fatto grandi cose e non aveva gente come Palombo, Cassano o Pazzini.
Il tuo pessimismo è prematuro. Aspettiamo di vederlo all'opera prima di giudicarlo.

www.calciorum.blgospot.com