" Si è tifosi della propria squadra perchè si è tifosi della propria vita, di se stessi, di quello che si è stati, di quello che si spera di continuare a essere. E' un segno, un segno che ognuno riceve una volta per sempre, una sorta di investitura che ti accompagna per tutta la vita, un simbolo forte che si radica dentro di te, insieme alla tua innocenza, tra fantasia, sogno e gioco."

sabato 21 febbraio 2009

Contro l'Atalanta Delvecchio ancora out

Dopo l'amara parentesi europea è nuovamente tempo di campionato per la SAMPDORIA che domani a Marassi riceve la lanciatissima Atalanta.
Mazzarri dovrà rinunciare a Gastaldello squalificato ( che comunque è infortunato ) e a Delvecchio che non ha ancora recuperato dalla brutta botta ricevuta nel match contro il Chievo; in compenso torna disponibile Accardi dopo un mese di assenza.
L'ex palermitano dovrebbe comunque andare in panchina e quindi in difesa si dovrebbe rivedere il terzetto Stankevicius - Lucchini - Raggi, ossia lo stesso di mercoledì in Coppa Uefa.
In avanti ci sarà Pazzini a fianco di Cassano.
Nell'Atalanta mancheranno lo squalificato Capelli e gli infortunati Vieri, Talamonti e Guarente: Del Neri quindi in difesa proporrà Pellegrino a fianco di Manfredini e a centrocampo accentrerà Padoin con l'inserimento di Valdes sulla fascia sinistra.
Quella di domani contro gli orobici è la prima di due partite casalinghe consecutive di fondamentale importanza per la Samp: bisogna assolutamente conquistare il maggior numero di punti possibile per uscire definitivamente dalla zona calda della classifica.
L'avversario non è certo però dei più agevoli, visto che l'Atalanta è una delle maggiori rivelazioni di questo campionato e sta andando fortissimo grazie a un collaudato impianto di gioco nel quale spiccano la classe dell'eterno Doni e la potenza e il senso del gol del bomber Floccari: partita quindi che si preannuncia durissima ma che dobbiamo fare in modo di vincere...FORZA RAGAZZI !!!

1 commento:

yashal ha detto...

Europa amara ma che Pazzini avete trovato? Grandioso..ciao