" Si è tifosi della propria squadra perchè si è tifosi della propria vita, di se stessi, di quello che si è stati, di quello che si spera di continuare a essere. E' un segno, un segno che ognuno riceve una volta per sempre, una sorta di investitura che ti accompagna per tutta la vita, un simbolo forte che si radica dentro di te, insieme alla tua innocenza, tra fantasia, sogno e gioco."

lunedì 23 febbraio 2009

Brutti ma vincenti...

SAMPDORIA - Atalanta 1-0
Marcatore: 61' Pazzini
Angoli: 5-3
Ammoniti: Lucchini, Pazzini, Palombo, Bellucci, Manfredini, Pellegrino
Note: paganti 349, incasso di € 6.210; abbonati 20.038

La SAMPDORIA batte di misura l' Atalanta al termine di un match soffertissimo, agonisticamente molto combattuto ed equlibrato.
Una vittoria preziosissima per la squadra di Mazzarri che si allontana dai bassifondi della classifica e può ora guardare al prosieguo del campionato con un pizzico di ottimismo in più.
Non è stata una bella Samp, anzi tutt'altro: la squadra ha mostrato i suoi limiti attuali, quelli di una compagine dalla manovra lenta, macchinosa e prevedibile tanto che nella prima frazione gli ospiti corrono un solo, doppio pericolo quando Cassano impegna Consigli e sulla respinta Franceschini calcia addosso ad un difensore.
Non che l'Atalanta produca di più: un tap in mancato da Pellegrino e una conclusione di Padoin parata da Castellazzi dopo una distrazione di Raggi è tutto quanto la squadra di Del Neri sa creare.
Nella ripresa il primo pericolo è di marca nerazzurra ma la conclusione di Cigarini è deviata dall'attento Castellazzi.
La Samp sembra incapace di creare grattacapi alla retroguardia atalantina ma al 61' arriva la giocata che spezza l'equilibrio: geniale assist di Cassano per Pazzini, abile a non farsi trovare in fuorigioco e a ricevere la sfera a tu per tu con Consigli per la conclusione vincente.
La reazione degli orobici è piuttosto blanda e il Doria, pur con grande sofferenza anche per via dell'ingiustificato maxi recupero ( 6 minuti ! ) regge fino al termine.
Una vittoria di fondamentale importanza e pazienza se si è giocato maluccio: ormai per quest'anno va così, sperare di vedere del bel calcio è utopia, visto a che punto siamo del campionato e soprattutto la delicata situazione di classifica è bene puntare al sodo.

Torneo di Viareggio: nulla da fare per la formazione Primavera che questo pomeriggio è stata sconfitta in finale dalla Juventus per 4-1.
Un risultato pesante che però non cancella quanto di buono hanno saputo fare i ragazzi di Fulvio Pea: l'essere tornati a disputare la finale di questo prestigioso torneo dopo 23 anni è l'ulteriore testimonianza di quanto bene stia lavorando la società blucerchiata coi giovani.

Pagelle Samp:
- Castellazzi 6.5: attento e sicuro.
- Raggi 5.5: distratto e molle, è la sua prima stecca da quando veste blucerchiato.
- Lucchini 6.5: molto concentrato, concede le briciole a Floccari.
- Accardi 6.5: un buon rientro, si arrende ai crampi.
70' Da Costa 6: dà il suo contributo nel respingere gli assalti atalantini.
- Stankevicius 6: riportato a centrocampo sembra perdere qualcosina e infatti la sua cosa migliore la fa facendo il...difensore ossia quando respinge la conclusione a pochi passi di Pellegrino.
- Sammarco 5.5: sembra che giochi con le zavorre, ma almeno nella ripresa ci mette il cuore.
76' Dessena 6: anche lui fa la sua parte nel convulso finale.
- Palombo 6: si annulla con Doni, non ripete le ultime brillanti prove.
- Franceschini 6: dà l'anima per la squadra con alterne fortune.
- Pieri 6: controlla discretamente Ferreira Pinto e spinge quando può.
- Cassano 6.5: errori e pause di troppo ma poi s'inventa un assist da urlo, encomiabile per impegno e volontà, va a cercarsi palloni giocabili fin nella propria metà campo
88' Bellucci : s.v.
- Pazzini 6.5: si batte come un leone, freddo e spietato quando Cassano gli serve un pallone d'oro.
All. Mazzarri 6: la squadra gioca male ma ha il merito di non mollare.

Pagelle Atalanta (4-4-1-1 ): Consigli 6; Garics 6 Pellegrino 5 Manfredini 5.5 Bellini 6; Ferreira Pinto 5.5 ( 82' Defendi s.v. ) Cigarini 6 De Ascentis 6 ( 69' Valdes 5.5 ) Padoin 6; Doni 5.5 ( 63' Plasmati 5.5 ) Floccari 5 All. Del Neri 5.5
Arbitro: Giannoccaro di Lecce 5

2 commenti:

C'èSolol'Inter ha detto...

Ciao Andrea, speravo nella Vs. primavera, che mi sembrava l'unica vera compagine di qualità, insieme con l'Inter...peccato anche perchè poi è passata la juve. Ti ringrazio per essere passato a trovarci e se ti fa piacere ho pensato di inserire il link al tuo splendido blog. Ciao e in bocca al lupo per la tua Samp!!!
Sergio
C'èSolol'Inter!!!

Andrea ha detto...

Ti ringrazio Sergio e mi scuso per non essere riuscito a passare prima sul tuo blog che ora inserirò nei miei link...ciao!