" Si è tifosi della propria squadra perchè si è tifosi della propria vita, di se stessi, di quello che si è stati, di quello che si spera di continuare a essere. E' un segno, un segno che ognuno riceve una volta per sempre, una sorta di investitura che ti accompagna per tutta la vita, un simbolo forte che si radica dentro di te, insieme alla tua innocenza, tra fantasia, sogno e gioco."

giovedì 5 febbraio 2009

Bene l'impegno, sperando che non sia troppo tardi...

Lunedì si è chiuso il calciomercato invernale e la SAMPDORIA è stata senza dubbio tra le società più attive.
Sono stati ben quattro i nuovi arrivi: Pazzini e Da Costa dalla Fiorentina, Raggi dal Palermo e Ferri dal Cagliari, oltre ai giovani Soriano e Zamblera che andranno a rinforzare la squadra Primavera.
In linea di massima non è una cosa particolarmente positiva se una dirigenza è così operativa nel cosiddetto mercato di riparazione: significa che le scelte fatte nella precedente estate si sono rivelate sbagliate e che quindi ci sono lacune da colmare ed errori da correggere.
Il buon Beppe Marotta mi è sembrato un pò come il classico studente che, dopo un anno scolastico ricco di soddisfazioni, torna tra i banchi pigro, svogliato e incosciamente presuntuoso ,convinto che con il minimo sforzo possa ripetere i brillanti risultati della stagione precedente...ma così non poteva essere e lo "scolaro"Marotta, resosi conto che il rendimento generale, a parte qualche impennata in alcune materie ( Coppa Uefa e Coppa Italia...) era assolutamente deficitario si è messo d'impegno per cercare di rimediare e di salvare un anno che può ancora regalare delle soddisfazioni, sperando che non sia troppo tardi...
E quando uno studente ce la mette tutta è giusto incoraggiarlo ed applaudirlo, ed è per questo che dico BRAVO BEPPE!
E' stato preso Pazzini, ossia il pezzo pregiato di questo mercato: il suo acquisto non mi aveva particolarmente entusiasmato perchè il giocatore nelle ultime due stagioni mi pareva involuto, ma sono bastate poche partite per farmi ricredere: il Pazzo è un attaccante vero! Fa reparto da solo, di testa sono spesso tutte sue, è pronto alla "guerra" coi difensori, è dinamico e vede la porta!
Insomma, forse, dopo anni, abbiamo ritrovato un vero e proprio bomber di razza!
Bene anche l'acquisto di Raggi che, seppur subito infortunatosi, nel match contro l'Inter ha dimostrato il suo valore: non è un caso che il ragazzo fosse fino a poco tempo fa nel giro dell'Under 21 e che il Palermo, per acquistarlo dall'Empoli, ha dovuto sborsare una cifra assai rilevante.
Raggi è alla Samp solo in prestito ma mi auguro che la società in estate faccia un ulteriore sforzo per acquisirne almeno la metà.
Più nebulosi gli arrivi di Da Costa e Ferri che comunque non sono costati nulla: il primo è in prestito quindi mal che vada tornerà a fine stagione alla Fiorentina mentre l'ex cagliaritano, che ha il contratto fino a giugno con opzione per altri due anni in tutti casi è comunque da considerarsi un rincalzo sia nell'immediato che, eventualmente, nel futuro...

2 commenti:

yashal ha detto...

Sono d'accordo cn te..x noi sarà una partita molto difficile..

Sono sicura che cn Pazzini sarà una Samp più veloce e competitiva...ciao

Rino Scialò ha detto...

IL "Pazzo" è sicuramente un buon acquisto. Ora la Samp ha un attaccante vero.
Ciao.