" Si è tifosi della propria squadra perchè si è tifosi della propria vita, di se stessi, di quello che si è stati, di quello che si spera di continuare a essere. E' un segno, un segno che ognuno riceve una volta per sempre, una sorta di investitura che ti accompagna per tutta la vita, un simbolo forte che si radica dentro di te, insieme alla tua innocenza, tra fantasia, sogno e gioco."

lunedì 12 gennaio 2009

Un insipido brodino...

Udinese - SAMPDORIA 1-1
Marcatori: 57' Delvecchio; 62' Domizzi
Angoli: 5-4
Ammoniti: Sammarco, Lucchini, Delvecchio
Note: paganti 1.356, incasso di € 16.429; abbonati 13000 circa.

La SAMPDORIA torna dal Friuli con un punticino che serve a poco sia per la classifica ( che resta deficitaria ) che per il morale perchè maturato al termine di una partita brutta e noiosa ma che si sarebbe potuta vincere con un pizzico di grinta e di concentrazione in più: risultato tutto sommato giusto e gara che conferma il difficile momento di entrambe le formazioni, lontane parenti di quelle compagini che solo pochi mesi fa macinavano gioco e risultati.
Il primo tempo è divertente come una seduta dal dentista: i 22 in campo sono a dir poco terrorizzati dalla paura di sbagliare e ne viene fuori un match infarcito di errori da una parte e dall'altra: un quasi autogol di Campagnaro ( che poi uscirà per l'ennesimo guaio muscolare ), un tiro centrale di Obodo e una punizione di Pepe sul fronte bianconero e un paio di belle discese di Padalino non sfruttate dai compagni e un errato controllo di Franceschini ben posizionato su quello blucerchiato sono gli unici sussulti, assieme a due sviste dell'arbitro Valeri che non vede un rigore per parte.
La ripresa ricalca la prima frazione, si capisce che solo un episodio può sbloccare questo piatto incontro e ciò avviene al 57': angolo di Ziegler e Delvecchio, lasciato colpevolmente solo dalla difesa locale, incorna imparabilmente alle spalle di Handanovic.
Una vera e propria mazzata per la già depressa Udinese che se avesse avuto di fronte un avversario con più personalità ben difficilmente avrebbe raddrizzato le sorti del match: ma questa SAMPDORIA spesso "femmina" lontano da Marassi dà una possibilità a tutti e così ai padroni di casa bastano cinque minuti per trovare il pareggio grazie all'ex Domizzi che risolve un ping pong in area scaturito da una punizione di D'Agostino...nell'azione potrebbe starci un fuorigioco di Obodo che effettivamente ostacola Castellazzi, ma nessun blucerchiato protesta.
Le due reti sono lampi nel buio, perchè la partita torna a essere noiosa, da annotare c'è solo un guizzo ( l'unico ) di Di Natale e un bell'assist di Cassano non sfruttato da Franceschini...
Finisce così, un insipido brodino che serve solo a tamponare la fame di punti, ma Udinese e Samp hanno bisogno di pasti ben più sostanziosi vista la loro non certo brillante classifica...

Pagelle Samp:
- Castellazzi 6.5: reattivo e sicuro.
- Campagnaro s.v.: sembrava partito bene, poi esce per l'enensimo infortunio muscolare.
19' Ziegler 5.5: suo il cross per il gol, ma mostra le solite incertezze in fase difensiva.
- Gastaldello 6: prestazione sufficiente.
- Lucchini 6: bene in difesa ma come al solito troppi errori in fase d'impostazione.
- Padalino 6: primo tempo ottimo, cala vistosamente nella ripresa.
84' Stankevicius: s.v.
- Delvecchio 6: bel gol, partita generosa.
- Sammarco 5: troppi errori
72' Palombo s.v.
- Franceschini 5: anche lui sbaglia tantissimo.
- Accardi 6.5: riportato in fretta in difesa a causa dell'infortunio di Campagnaro, si rivela il migliore.
- Bellucci 5: l'impegno c'è, manca la condizione.
- Cassano 5.5: qualche giocata delle sue ma anche qualche errore di troppo, appare appesantito.
All. Mazzarri 5.5: Samp troppo timorosa in trasferta.

Pagelle Udinese ( 4-3-3 ) Handanovic 5.5; Ferronetti 6 Coda 6 Domizzi 6 Lukovic 5 ( 44' Pasquale 6); Obodo 6 D'Agostino 6 Tissone 5.5 ( 67' Asamoah s.v. ); Pepe 6 Quagliarella 5 ( 84' Floro Flores s.v. ) Di Natale 5 All. Marino 5
Arbitro: Valeri di Roma 5

3 commenti:

Rino Scialò ha detto...

Gustosa la cosa della Samp "femmina" in trasferta :-)
Purtroppo la Samp non è bella come queste tue frasi.
Ciao

Andrea ha detto...

Amara poesia caro Rino...

yashal ha detto...

Mi piace molto la frase del post, rispecchia in pieno il momento della Samp.saluti