" Si è tifosi della propria squadra perchè si è tifosi della propria vita, di se stessi, di quello che si è stati, di quello che si spera di continuare a essere. E' un segno, un segno che ognuno riceve una volta per sempre, una sorta di investitura che ti accompagna per tutta la vita, un simbolo forte che si radica dentro di te, insieme alla tua innocenza, tra fantasia, sogno e gioco."

lunedì 26 gennaio 2009

Ingiustizia è fatta!

Inter - SAMPDORIA 1-0
Marcatore: 47' p.t. Adriano
Ammoniti: Chivu, Stankovic, Stankevicius, Sammarco, Franceschini, Pazzini
Angoli : 8-2
Note: paganti 6.896, incasso di € 129.502.80; abbonati 38.463

Sabato, nel post di presentazione della partita, avevo scritto che salivo a Milano consapevole che sarebbe stato quasi impossibile per la mia Samp tornare da San Siro con un risultato positivo e ne spiegavo i motivi, legati principalmente alla ovvia differenza di valori tecnici tra le due squadre.
Pronostico ampiamente rispettato quindi: non pensavo però che nel commentare questa partita avrei dovuto per forza di cose tirare in ballo due componenti che vanno aldilà delle capacità dei giocatori, ossia la sfiga e gli errori arbitrali!
Non sono solito lamentarmi, cerco sempre di analizzare l'andamento di un incontro di calcio cercando di non aggrapparmi al singolo episodio per quanto decisivo esso possa poi risultare, ma ieri sera al triplice fischio del pessimo arbitro Celi la sensazione di essere stato vittima di un'ingiustizia è stata troppo forte!
Dicevo della sfiga: ci siamo presentati contro la capolista senza tre difensori su cinque disponibili, e nel corso della gara siamo riusciti a perdere gli altri due per infortunio, se non è un record poco ci manca!
Che dire poi del gol incassato in pieno recupero, con Pieri che scivola ( a proposito: ma perchè scivolavano solo i nostri? ) e permette a Maicon di crossare per Adriano che da pochi passi tocca in rete: pochi secondi e si sarebbe andati al riposo sullo 0-0, e chissà magari si sarebbe vista un'altra partita...
Ed eccomi agli errori arbitrali: un rigore evidente negato a Pazzini sul finale di gara, un pugno rifilato da Adriano a Gastaldello non visto e poi sempre quella costante impressione di insopportabile sudditanza che i direttori di gara hanno verso i grandi club: dopo tutto questo scempio mi fa venire il voltastomaco apprendere che Mourinho è stato espulso per proteste perchè Celi, a suo parere, fischiava a senso unico per noi! Roba da matti, e dire che la Samp ha subìto più falli ricevendo però più ammoniti, qualcosa quindi non quadra...
Termino qui il mio sfogo e torno sull'aspetto tecnico del match: primo tempo povero di emozioni con l'Inter che gioca solo con lanci lunghi e blucerchiati che tengono bene il campo rischiando pochissimo, poi in pieno recupero il gol di Adriano già descritto.
Nella ripresa la SAMPDORIA perde per infortunio prima Gastaldello e poi Raggi, ma nonostante tutte queste avversità sono Palombo e compagni a fare la partita con una grinta e un cuore quasi commoventi: l'Inter agisce di rimessa e sfiora in più di un'occasione il raddoppio, specie con Stankovic che scheggia la traversa e con Muntari sul quale Castellazzi si riscatta dopo l'incertezza avuta sul gol interista, per la Samp occasioni per Pazzini e Bellucci anticipati all'ultimo istante da decisive uscite di Julio Cesar che poi, in pieno recupero salva il risultato respingendo in corner una bordata di Dessena.
Finisce così, con la SAMPDORIA che subìsce la sua terza sconfitta consecutiva, addirittura la sesta negli ultimi otto confronti!
Situazione di classifica preoccupante, così come quella relativa agli infortuni: ma ieri a San Siro si sono finalmente rivisti grinta e cuore è da queste armi che dobbiamo ripartire, sperando che finalmente la dea bendata si...sbendi e decida di guardare anche la sponda blucerchiata di Genova...

Pagelle Samp:
- Castellazzi 6: non mi è sembrato particolarmente reattivo in occasione del cross di Maicon dal quale nasce il gol di Adriano, si riscatta nella ripresa compiendo un paio di buoni interventi.
- Raggi 7: un partitone, un acquisto azzeccatissimo! Si propone anche in avanti con buona continuità, peccato per l'infortunio che pare purtroppo di grave entità.
60' Ziegler 5.5: non riesce mai a saltare l'avversario diretto.
- Palombo 6: qualche errore di troppo in fase d'impostazione, nella ripresa va un pò in apnea ma in ruolo non suo nel complesso fa bene.
- Gastaldello 6.5: finalmente una prova positiva, esce anche lui per infortunio.
49' Padalino 6: assieme a Cassano è l'unico della rosa di quest'anno in grado di dribblare e creare superiorità numerica, il suo ingresso dà una scossa ma tende a portare troppo palla e quindi a complicarsi la vita.
- Stankevicius 6: lo preferisco da difensore che da esterno di centrocampo, comunque una buona gara.
- Dessena 5.5: troppi errori ma col passare dei minuti il suo rendimento cresce.
- Sammarco 5: si dà da fare ma i suoi errori sono macroscopici.
- Franceschini 5.5: si batte bene ma con risultati modesti.
64' Bellucci 5.5: combina poco.
- Pieri 5: spinge poco e niente e soffre terribilmente Maicon.
- Delvecchio 6: corre tantissimo e pressa chiunque, qualche giocata interessante.
- Pazzini 6: troppo isolato nel primo tempo, si batte comunque come un leone e tiene impegnati Samuel prima e Cordoba poi.
All. Mazzarri 6: fa quel che può con quel che li resta, la squadra pare aver ritrovato grinta e convinzione e da qui si deve ripartire!

Pagelle Inter ( 4-3-1-2 ): Julio Cesar 6.5; Maicon 6.5 Samuel 6 ( 46' Cordoba 6 ) Chivu 6 ( 83' Maxwell s.v. ) Santon 5.5; Zanetti 6 Cambiasso 6.5 Muntari 5.5; Stankovic 6; Mancini 5.5 ( 78' Figo s.v. ); Adriano 6.5 All. Mourinho 5
Arbitro: Celi di Campobasso 4.5

3 commenti:

Entius ha detto...

Ammetterai che la Sampdoria ieri sera ha fatto ben poco. Si è solo preoccupata di non prendere gol.
Sicuramente è stata un bel pò sfortunata mentre per quanto riguarda l'arbitraggio credo che ci sia ben poco da recriminare a parte il rigore su Pazzini che poteva starci.
Il pugno di Adriano era quasi impossibile da vedere a velocità normale.
E comunque i problemi blucerchiati vanno ben oltre la sfiga e gli arbitraggi. Che fine ha fatto la Samp che all'andata ci mise in difficoltà?

www.calciorum.blogspot.com

Andrea ha detto...

Bè caro entius, una Samp senza difesa e priva di Cassano non poteva certo venire a San Siro e giocare a viso aperto...delle due squadre secondo me chi ne esce meglio è la mia, l'Inter non mi è proprio piaciuta, mi auguro per voi che sia un problema di condizione altrimenti altro che scudetto e passaggio di turno in Champions...hai ragione sul fatto che non sono solo gli arbitraggi e la sfiga i nostri problemi e infatti non ho mai risparmiato critiche a società e giocatori...ciao!

francescomisc ha detto...

Bruttissima partita, pessima Inter.
Samp in difficoltà per via delle tante assenze importanti...nel calcio però vince chi la mette dentro.
un abbraccio
"Quelli che l'Inter..."