" Si è tifosi della propria squadra perchè si è tifosi della propria vita, di se stessi, di quello che si è stati, di quello che si spera di continuare a essere. E' un segno, un segno che ognuno riceve una volta per sempre, una sorta di investitura che ti accompagna per tutta la vita, un simbolo forte che si radica dentro di te, insieme alla tua innocenza, tra fantasia, sogno e gioco."

lunedì 8 dicembre 2008

Fine di un'era...

SAMPDORIA - seconda squadra di Genova 0-1:
Marcatore: 50' Milito
Ammoniti: Franceschini, Delvecchio, Padalino, Campagnaro, Stankevicius, Cassano, Biava, Sculli, Thiago Motta, Milanetto, Rubinho
Angoli: 5-1
Note: spettatori paganti 14.357, incasso di € 411.370; abbonati 20.038


Il campionato 81/82 fu l'ultimo che vide la SAMPDORIA finire alle spalle dell'altra squadra di Genova: da allora è stato un dominio assoluto dei blucerchiati, reso ancor più abissale non solo dai tanti derby vinti ma anche e soprattutto dalle memorabili e indimenticabili vittorie che in Italia e in Europa la Samp ha saputo conquistare, a differenza di "quelli la " che per scendere in piazza a festeggiare hanno dovuto attendere e augurarsi le nostre sconfitte...non ho mai fatto una ricerca in proposito, ma non credo che esistano casi analoghi di una supremazia cittadina così prolungata nel tempo...
Ma tutte le cose hanno una fine e da ieri, terminato il 99esimo derby della Lanterna, ho la netta sensazione che si sia in prossimità di un evento storico per Genova, ossia di un passaggio di consegne: ora la leadership della Superba è di "quelli la ", di quelli che da una vita " sono sempre sotto ": a dirlo non è solo la sconfitta di ieri sera e la classifica che ci vede a distanza siderale dai cugini, ma tanti piccoli segnali che mi pare di cogliere...intendiamoci, il calcio è imprevedibile e magari fra qualche mese rileggendo questo mio post mi renderò conto di aver scritto un mare di boiate e di non aver capito nulla, Dio lo volesse, ma temo non sarà così...
Bruttina, com'era prevedibile, la sfida di ieri sera, continuamente spezzettata e infarcita di falli e ammonizioni: solo un episodio poteva sbloccarla e, come accaduto spesso in questa stagione, gara col Torino a parte, quello che fa girare il match capita agli avversari ad inizio ripresa sotto forma di una poderosa incornata di Milito lasciato incredibilmente libero in area su una punizione battuta dalla destra di Milanetto.
Un gol praticamente identico a quelli subìti a Cagliari e a Liegi, segno che nella retroguardia blucerchiata c'è qualche problemino ( eufemismo...). La Samp non ci sta, si riorganizza e negli ultimi 20 minuti schiaccia i rossoblù nella propria area: la palla finisce in rete per ben 2 volte, ma i gol di Campagnaro e Fornaroli sono siglati in fuorigioco ( netto il primo, assai dubbio il secondo )...ma, come mia abitudine, non mi attaccherò al singolo episodio per giusticare questa bruciante e amarissima sconfitta...la SAMPDORIA ci ha provato, si è battuta con grinta e cuore, ma la sensazione di avere di fronte una squadra lenta e povera di idee è stata troppo netta per non poterla evidenziare..."quelli la" hanno raccolto il massimo col minimo sforzo: una discreta supremazia territoriale nella prima frazione, ma senza occasioni di rilievo, poi una strenua difesa nella ripresa dopo il gol di Milito, una sorta di vero e proprio catenaccio dove non si è visto neppure uno straccio di contropiede...un successo più trovato che cercato, ma alla fine chi vince ha sempre ragione ed è quindi giusto che oggi a gioire sia quella che è e rimarrà sempre la seconda squadra di Genova...

Pagelle Samp:
- Castellazzi 6: non può nulla sull'inzuccata di Milito.
- Campagnaro 5.5: in difficoltà di fronte al connazionale Milito
80' Fornaroli 6: in poco più di 10 'segna un gol probabilmente regolare e dà clamorosamente torto a Mazzarri che fin qui lo ha praticamente sempre ignorato.
- Gastaldello 5: combina con Accardi la frittata decisiva.
- Accardi 5: Sculli con la sua velocità lo mette spesso in crisi, protagonista con Gastaldello del patatrac...
- Padalino 6: si batte con generosità, uno dei pochi a creare problemi alla retroguardia avversaria.
84' Stankevicius: s.v.
- Delvecchio 5: lento, nervoso, macchinoso: quando gioca così è quasi dannoso e inutile.
- Sammarco 5: un'altra brutta prestazione, dovè finito il bel centrocampista ammirato l'anno scorso?
- Franceschini 5.5: tanto impegno ma scarsi risultati.
- Pieri 5.5: ci prova ma non riesce a sfondare.
- Bellucci 5: fuori partita, appare totalmente fuori forma, un'eventualità che poteva starci dopo il grave infortunio patito, peccato che in società non ci abbiano pensato...
- Cassano 6: raddoppiato, a volte anche triplicato, raramente riesce ad accendere la luce
All. Mazzarri 5.5: la squadra fa troppa fatica, il buon scampolo di partita di Fornaroli dà torto alle sua scelta di non dare mai spazio al Tuna

Pagelle seconda squadra di Genova ( 3-4-1-2 ): Rubinho 6; Bocchetti 6.5 Biava 6.5 Ferrari 6; Rossi 6 ( 87' Papastathopoulos s.v. ) Milanetto 6 Juric 6.5 Criscito 6; Thiago Motta 6.5 Milito 7 ( 75' Palladino s.v. ) Sculli 6.5 ( 65' Vanden Borre 6 ) All. Gasperini 6
Arbitro: Farina di Novi Ligure: 5.5

4 commenti:

francescomisc ha detto...

I derby sono così, una incognita fino al 95°.
Andrà meglio la prossima

ciao


www.interclubacquaviva.blogspot.com

Juan y Fer ha detto...

Hello,
as I said in other post, Samp is in a deep crisis...now in winter market, we will see if there will be new players.
Saluti,
http://saqueneutral.blogspot.com/
(a blog about sport in English and Español)

zizou ha detto...

Ciao, sono zizou e sono l'amministratore di un nuovo blog sul calcio francese. Volevo chiederti se ti va di visitarlo e di commentarlo per renderlo più simpatico e seguito. L'indirizzo è www.calcio-francese.blogspot.com
Ciao e grazie

Andrea ha detto...

Volentieri domani ti linko...ciao e grazie della visita