" Si è tifosi della propria squadra perchè si è tifosi della propria vita, di se stessi, di quello che si è stati, di quello che si spera di continuare a essere. E' un segno, un segno che ognuno riceve una volta per sempre, una sorta di investitura che ti accompagna per tutta la vita, un simbolo forte che si radica dentro di te, insieme alla tua innocenza, tra fantasia, sogno e gioco."

venerdì 28 novembre 2008

Occasione sprecata...

SAMPDORIA - Stoccarda 1 - 1
Marcatori: 8' Marica; 39' Sammarco

SAMPDORIA: Castellazzi 6; Lucchini 6 ( 72' Campagnaro 6 ) Gastaldello 6 Accardi 5.5; Stankevicius 5.5 ( 85' Ziegler s.v. ) Delvecchio 5.5 Sammarco 6.5 Franceschini 5 Pieri 5.5; Bonazzoli 5.5 ( 68 ' Bellucci 5.5 ) Cassano 6 All. Mazzarri 5.5

Stoccarda ( 4-3-1-2 ): Lehmann; Osorio, Tasci, Boulahrouz, Magnin ( 12' Boka ); Pardo, Hilbert, Hitzlsperger, Elson ( 46' Lanig; 75' Traesch ); Gomez, Marica. All. Babbel

Ammoniti: Gastaldello, Cassano, Marica, Hilbert, Pardo, Lehmann
Angoli: 8 - 5
Note: spettatori paganti circa 18mila, incasso di € 302.742

Termina con un pareggio sostanzialmente giusto la sfida tra SAMPDORIA e Stoccarda, un risultato che complica non poco il discorso qualificazione per i blucerchiati anche se tutto è ancora in ballo.
Partita opaca quella della Samp, per larghi tratti in grande difficoltà contro un avversario tutt'altro che irresistibile ma assai dotato sul piano fisico e abile a incanalare il match su tale binario. Al primo affondo i tedeschi passano in vantaggio grazie a Marica, abile a sfruttare un'indecisione della retroguardia doriana. La Samp sbanda paurosamente, a centrocampo Delvecchio e compagni perdono tutti i duelli, l'unico che si salva è Sammarco e non è un caso che sia l'ex clivense a siglare il pareggio al 39' raccogliendo una respinta di Lehmann su incornata di Stankevicius: un gol che arriva nel momento migliore dei blucerchiati che da qualche minuto stavano giocando decisamente meglio approfittando di un inevitabile calo degli ospiti.
La ripresa è decisamente avara di emozioni: la gara continua ad essere molto fisica, di bel calcio se ne vede pochissimo complice il forte vento e le pessime condizioni del terreno di gioco.
Lo Stoccarda meriterebbe un rigore per un fallo di Accardi su Gomez, ma è della SAMPDORIA la palla gol più clamorosa con Delvecchio che liberato da un tocco su punizione di Cassano calcia alto a tu per tu col portiere.

La situazione nel gruppo C vede lo Standard Liegi, vincitore per 1-0 a Belgrado, in testa con 6 punti, Samp e Stoccarda 4, Siviglia 3 e Partizan, ormai eliminato, a zero. E' evidente che i belgi abbiano ormai la qualificazione in tasca, mentre è bagarre per gli altri due posti: sulla carta favorito è il Siviglia che mercoledì affronterà in casa i demotivati serbi, diventa quindi probabilmente decisivo il match che la SAMPDORIA disputerà il 3 dicembre contro lo Standard Liegi...

2 commenti:

yashal ha detto...

Cmq la Samp ha giocato bene..tra poco il derby..ovviamente tifo x voi...ciao

Andrea ha detto...

Non sono d'accordo yashal, la prestazione della squadra è stata complessivamente mediocre, peccato perchè lo Stoccarda non mi è parso nulla di speciale...ciao!