" Si è tifosi della propria squadra perchè si è tifosi della propria vita, di se stessi, di quello che si è stati, di quello che si spera di continuare a essere. E' un segno, un segno che ognuno riceve una volta per sempre, una sorta di investitura che ti accompagna per tutta la vita, un simbolo forte che si radica dentro di te, insieme alla tua innocenza, tra fantasia, sogno e gioco."

sabato 25 ottobre 2008

Domani col Bologna c'è Bellucci dall'inizio

Dopo la bella vittoria di Belgrado la SAMPDORIA si rituffa in campionato e si preparara a ricevere il Bologna di Arrigoni.
La principale novità nell'undici iniziale sarà probabilmente rappresentata dall'impiego in attacco di Bellucci che torna così titolare dopo cinque mesi e mezzo...in difesa, con Lucchini squalificato, ci sarà lo spostamento sulla destra di Gastaldello col rientrante Accardi in mezzo e Bottinelli a sinistra, a centrocampo Padalino favorito su Stankevicius, terzetto centrale composto da Delvecchio, Sammarco e Franceschini con Pieri sull'out mancino.
Nel Bologna mancheranno l'infortunato Amoroso e lo squalificato Mudingayi: mister Arrigoni dovrebbe optare per un modulo a due punte con Bernacci accanto a Di Vaio ma non è escluso che il tecnico romagnolo riproponga lo stesso schieramento che domenica scorsa ha così ben funzionato contro la Lazio, ossia il 4-4-1-1 nel quale il duttile Marchini agirebbe alle spalle dell'attaccante romano...

Inutile negare l'importanza che questa gara riveste per una SAMPDORIA ancora a secco di vittorie in campionato e quindi bisognosa necessariamente dei tre punti per risollvere l'asfittica classifica...
Il Bologna, dopo l'exploit di San Siro contro il Milan era reduce da ben cinque sconfitte consecutive, ma proprio nel momento di maggior difficoltà i felsinei sono stati capaci di strapazzare la Lazio, dimostrando quindi di essere una squadra compatta e di carattere...
Una gara difficile per i blucerchiati, sui quali speriamo non si faccia sentire la fatica per il recentissimo impegno di Coppa Uefa...
Saranno tantissimi, tra campo e panchina, gli ex: Bellucci e Mazzarri da una parte, Antonioli, Zenoni, Castellini, Marazzina e soprattutto l'indimenticabile Capitano per ben sei stagioni Sergio Volpi dall'altra...

1 commento:

yashal ha detto...

Assolutamente ic vogliono i 3 punti...bella vittoria in uefa! ciao