" Si è tifosi della propria squadra perchè si è tifosi della propria vita, di se stessi, di quello che si è stati, di quello che si spera di continuare a essere. E' un segno, un segno che ognuno riceve una volta per sempre, una sorta di investitura che ti accompagna per tutta la vita, un simbolo forte che si radica dentro di te, insieme alla tua innocenza, tra fantasia, sogno e gioco."

lunedì 6 ottobre 2008

Cassano non basta: Samp a picco!

Atalanta- SAMPDORIA 4-2
Marcatori: 7' Cassano; 35' Floccari; 39' Garics; 54'rig. Cassano;
77' Floccari; 83' Doni
Espulsi: 71' Accardi; 79' Dessena
Ammoniti: Cigarini, Doni, Padoin, Sammarco, Bonazzoli,
Delvecchio
Angoli: 5-2
Note: spettatori paganti 4.517, incasso di € 55.901,95;
abbonati: 7.503


Pesante sconfitta della SAMPDORIA a Bergamo contro un'Atalanta brava a sfruttare gli errori e le ingenuità della compagine doriana.


Formazioni: nei padroni di casa Garics vince il ballotaggio con Rivalta, mentre nella Samp Mazzarri lancia dal 1' Bonazzoli in tandem con Cassano, Delvecchio scala a centrocampo e Dessena va in panchina.

Primo tempo: pronti via e SAMPDORIA subito in gol: tocco di Bonazzoli per Cassano che salta Talamonti con un tunnel e batte Coppola con un preciso rasoterra...una rete FANTASTICA!!!

I blucerchiati arretrano troppo il baricentro della propria azione ma sembrano poter contenere senza troppi affanni la blanda reazione atalantina...invece in pochi minuti prima è Floccari a pareggiare sfruttando un bel tocco di Doni, poi lo stesso attaccante sbaglia il comodo raddoppio che però è solo rimandato: ancora Doni a servire Garics, l'esterno orobico ha un'autostrada davati a se la percorre e fa secco l'incolpevole Mirante.


Secondo tempo: c'è subito il rigore per la Samp, un gentile omaggio dell'arbitro Girardi che giudica fallosa una trattenuta di Talamonti su Bonazzoli: dal dischetto Cassano fa 2-2.
La gara si fa equilibrata, ma al 71' ecco l'episodio che cambia l'inerzia del match: Accardi, già ammonito per un tocco di mano, si fa scioccamente sanzionare per la seconda volta sempre per lo stesso motivo, ed è quindi inevitabile l'espulsione.
L' Atalanta prende coraggio, Mazzarri misteriosamente non inserisce un difensore e gli uomini di Del Neri passano in vantaggio: bella azione avvolgente con cross di Padoin per Floccari che gira in rete da pochi passi.
I blucerchiati dopo pochi minuti rimangono addirittura in 9 per l'espulsione ( esagerata ) di Dessena: tutto facile quindi per la Dea arrivare al quarto gol, siglato da Doni con una puntata dopo uno scambio con Ferreira Pinto ( stavolta Mirante non impeccabile ).

E così Bergamo si conferma per l'ennesima volta campo stregato per la SAMPDORIA; davvero curioso quel che è accaduto negli ultimi tre confronti diretti, con i blucerchiati sempre in vantaggio dopo pochi minuti e puntualmente raggiunti e rimontati, per un totale di 11 gol incassati!
Ma aldilà di questi numeri che lasciano il tempo che trovano, la sconfitta di ieri è preoccupante perchè ha messo in luce sia l'involuzione di alcuni elementi cardine ( Accardi e Sammarco su tutti ), che la fragilità caratteriale della squadra...una volta subìto il pareggio la Samp ha sbandato in una maniera paurosa, facendosi poi prendere dal nervosismo e mostrando gli ormai consueti limiti in fase offensiva: a parte i due gol presi non ricordo una parata di Coppola!
Per il momento non voglio drammatizzare la situazione, la classifica comincerò a guardarla solo fra 4/5 giornate, ma non voglio neanche fare lo struzzo e far finta di non vedere i problemi che attanagliano questo organico, a cominciare dai tanti, troppi infortuni e dalla ristrettezza della rosa...in primis comunque urge un bel bagno d'umilità da parte di molti giocatori, forse convinti di essere diventati dei fenomeni.
Che momentaccio! Vado indietro con gli anni, ma io una Samp senza vittorie dopo sei turni proprio non la ricordo...

Pagelle Samp:
- Mirante 5.5: non proprio impeccabile in occasione del gol di Doni.
- Lucchini 5.5: è l'ultimo a cedere.
- Gastaldello 5.5: alla lunga va anche lui in confusione.
- Accardi 4.5: due ammonizioni per lo stesso motivo, ingenuità inaccetabile! Ma aldilà di ciò non da più la sensazione di sicurezza e solidità: forse crede di essere diventato Cannavaro, ritrovi in fretta l'umiltà!
- Stankevicius 5: dopo la discreta prova contro la Juve è ritornato su livelli di rendimento alquanto mediocri.
- Delvecchio 5: lento, nervoso e inconcludente.
53' Dessena 5: è il Sissoko bianco: sempre troppo irruento nei contrasti, anche se l'espulsione è esagerata.
- Sammarco 5: fallisce nel ruolo di vice Palombo, irriconoscibile rispetto all'anno scorso.
84' Padalino: s.v.
- Franceschini 5.5: uno dei meno peggio.
- Pieri 5: discreto inizio, poi alla lunga cede di fronte allo scatenato Garics.
- Bonazzoli 5.5: riesce un minimo a far salire la squadra, da la palla a Cassano e si procura l'inesistente rigore, per il resto però fa troppo poco.
68' Fornaroli: poteva essere la sua occasione, ma dopo 3' la squadra rimane in 10'...ingiudicabile.
- Cassano 7: il suo gol è una magia, freddo sul rigore, predica nel deserto, negli spogliatoi da vero capitano ci mette la faccia, che la Provvidenza ce lo conservi...
All. Mazzarri 5: stavolta ha responsabilità pure lui: non tanto per l'ingresso di Fornaroli ( era forse la partita meno indicata ) ma quanto perchè dopo l'espulsione di Accardi non ridisegna la squadra...il motivo per il quale non ha subito inserito un difensore rimarrà un mistero.

Pagelle Atalanta ( 4-4-1-1 ): Coppola 6; Garics 7.5 Talamonti 5.5 Manfredini 6 Bellini 6 ( 93' Rivalta s.v.); Ferreira Pinto 6.5 Cigarini 6.5 Guarente 7 Padoin 6.5; Doni 7.5; Floccari 7 ( 93' Marconi s.v. ) All. Del Neri 7

Arbitro: Girardi di San Donà: 4,5

3 commenti:

yashal ha detto...

Mi dispiace..

Entius ha detto...

La Samp è partita bene ma secondo me si è piano piano spenta.

Andrea ha detto...

Analisi esatta caro entius...