" Si è tifosi della propria squadra perchè si è tifosi della propria vita, di se stessi, di quello che si è stati, di quello che si spera di continuare a essere. E' un segno, un segno che ognuno riceve una volta per sempre, una sorta di investitura che ti accompagna per tutta la vita, un simbolo forte che si radica dentro di te, insieme alla tua innocenza, tra fantasia, sogno e gioco."

lunedì 22 settembre 2008

Due punti al vento...

SAMPDORIA - Chievo 1-1
Marcatori: 49' Franceschini; 51' Langella.
Ammoniti:Palombo, Dessena,Langella, Malagò.
Angoli: 5-0
Note: abbonati 20.035; paganti 1.302 per un incasso di € 23.720.

La SAMPDORIA non riesce a conquistare la prima vittoria in campionato facendosi imporre il pareggio da un Chievo organizzato e ben disposto in campo.

Formazioni: Mazzarri recupera Accardi e lancia dal 1' Dessena mentre Bonazzoli va in panchina. Nel Chievo non c'è Mantovani, al suo posto Scardina, mentre in avanti Esposito vince il ballotaggio con Luciano.

Primo tempo: la gara inizia sotto una pioggia battente che rende il campo molto pesante soprattutto lungo le fasce...le due squadre faticano a creare gioco, è la Samp a premere maggiormente mentre il Chievo si difende con ordine e prova a pungere di rimessa...le occasioni migliori arrivano nei minuti finali: prima è Pellissier ad andare al tiro sfruttando un errore di Gastaldello, con palla che termina a lato, poi è Delvecchio a mandare la sfera sulla traversa su cross di Palombo.

Secondo tempo: Mazzarri leva un deludente Stankevicius e inserisce Sammarco...la Samp parte all'attacco e al 49' passa in vantaggio: triangolazione Cassano-Dessena-Cassano, palla al centro per Franceschini che mette facilmente in rete...ma non c'è neanche il tempo di esultare che il Chievo perviene al pareggio:Pellissier s'invola approfittando di un buco della retroguardia blucerchiata e mette al centro dove Langella, pur "braccato" da Mirante, trova lo spiraglio giusto tra tre difensori per infilare la palla nel sacco.
La SAMPDORIA non ci sta, Mazzarri butta nella mischia Bonazzoli per Dessena e spinge sull'acceleratore...ed è proprio il neo entrato ad avere l'occasione più ghiotta per riportare in vantaggio i suoi ma il diagonale da ottima posizione, su spizzata di Cassano, termina a lato.I blucerchiati ci provano con generosità fino al termine, trascinati da un Cassano encomiabile e da un Palombo a tutto campo, ma peccano di lucidità al momento di concretizzare la gran mole di gioco prodotta...anche il Chievo di tanto in tanto prova a rendersi pericoloso in avanti, non creando però particolari grattacapi alla difesa doriana...

In definitiva un pareggio da accettare a denti stretti: il Chievo ha fatto la sua partita e non ha rubato nulla, ma non vincere quando ti dimostri superiore all'avversario è comunque un delitto!
La squadra ha comunque creato gioco e occasioni ed ha lottato su ogni pallone: quando la sfiga ci lascerà un pò stare sia sotto il profilo degli infortuni ( ieri a finire k.o. è stato Gastaldello, fortunatamente nulla di grave ) e sia come reti avversarie ( da tre partite prendiamo gol sulla prima conclusione nello specchio della porta degli avversari! ) sono convinto che risaliremo la china...

Pagelle SAMPDORIA
- Mirante 5.5: quasi inoperoso per tutta la gara, non è irreprensibile in occasione dell'uscita che frutta il pareggio al Chievo.
- Lucchini 5.5: dignitoso in difesa ma troppi errori in fase d'impostazione.
- Gastaldello 5.5: due gravi disattenzioni mandano in porta gli attaccanti clivensi, finisce il suo pomeriggio all'ospedale per un trauma cranico.
69' Bottinelli s.v.
- Accardi 6: al rientro dopo l'infortunio, appare un pò frenato e non esplosivo come al solito.
- Stankevicius 5.5: timido, non prende mai un'iniziativa, a parte quella di battere le rimesse laterali, appare lento e macchinoso.
46' Sammarco 5.5: schierato sull'out destro, è sembrato un pesce fuor d'acqua.
-Dessena 6: al suo esordio da titolare, prestazione di sostanza.
57' Bonazzoli 5.5: sul suo piede capita l'occasione migliore ma calcia malamente a lato.
-Palombo 6.5: inizia male prendendosi anche una sciocca ammonizione, poi cresce e non sbaglia più nulla.
- Franceschini 6.5: gol facile facile, combatte e regala sprazzi di qualità.
- Pieri 6.5: gran primo tempo nel quale si produce in una quantità industriale di sgroppate, cala nella ripresa ma la sua prestazione è comunque di spessore.
- Cassano 7: sbaglia un tiro-cross da ottima posizione, ma per il resto è lui come al solito a creare pericoli costanti per la difesa ospite, encomiabile il suo impegno e la sua generosità fino al termine.
- Delvecchio 5.5: si batte, ma a parte la traversa combina poco.

All. Mazzarri 6: giusto non rischiare Bonazzoli dall'inizio visto il campo, non mi ha convinto il dirottamento di Sammarco sulla fascia, non era forse meglio Dessena?

Pagelle Chievo ( 4-3-3 ): Squizzi 6; Malagò 6 Mandelli 7 Yepes 6.5 Scardina 6.5; Pinzi 6 Italiano 7 Marcolini 6.5 ( 60' D'Anna 6.5 ); Esposito 5 ( 42' Luciano 6.5 ) Pellissier 6.5 Langella 6 ( 83' Bogdani s.v. ) All. Iachini 6.5

Arbitro: Ayroldi di Molfetta 5.5

4 commenti:

Entius ha detto...

Credo che la Sampdoria sia una buona squadra. Non importa se ora sta buttando via qualche punticino alla lunga i veri valori del campionato usciranno fuori.

francescomisc ha detto...

Tre punti al vento ma la certezza di avere, quest'anno, una squadra che si toglierà tante soddisfazioni. E' poi lo sai benissimo,Andrea, l'amore (calcistico) che nutro per il "vostro" e nostro (parlo da pugliese)CASSANO.

un saluto
www.interclubacquaviva.blogspot.com

yashal ha detto...

Andrè il problema è che non avete attaccanti ke la mettono dentro. Si Cassano è forte ma non basta. ciao

Andrea ha detto...

Parole sante amici miei...ciao!