" Si è tifosi della propria squadra perchè si è tifosi della propria vita, di se stessi, di quello che si è stati, di quello che si spera di continuare a essere. E' un segno, un segno che ognuno riceve una volta per sempre, una sorta di investitura che ti accompagna per tutta la vita, un simbolo forte che si radica dentro di te, insieme alla tua innocenza, tra fantasia, sogno e gioco."

lunedì 21 aprile 2008

A un passo dall' Europa...

La vendetta è un piatto che va consumato freddo...
E così, a distanza di tre anni da quel testa a testa tra Samp e Udinese per un posto in Champions League che alla fine premiò i friuliani, ecco che i blucerchiati si prendono la rivincita e battono con un secco 3-0 i bianconeri, tagliandoli definitivamente fuori dalla lotta per il quarto posto...Un successo meritato e importante, che ipoteca la qualificazione alla Coppa Uefa e che lascia ancora vivo il SOGNO: domenica si va a Firenze, per quella che sarà la classica partita che vale un'intera stagione!

La gara di ieri è stata equilibrata fino al 2-0, poi la doppietta di Bellucci in due momenti cruciali ( finale del primo tempo ed inizio del secondo ) ha incanalato il match su un binario interamente blucerchiato...
Le due squadre si sono affrontate a viso aperto, senza tatticismi: un paio di uscite fin troppo spericolate di Mirante creano non poche apprensioni, ma la Samp replica con un bello spunto di Cassano fermato solo all'ultimo istante e con Bellucci che,approfittando di un errato retropassaggio di Mesto scavalca Handanovic in uscita, ma Zapata salva quasi sulla linea.
Il gol però è solo rimandato di qualche minuto: punizione dalla destra battuta da Bellucci, a centro area sbuca Cassano che di testa gira in rete.
Reagisce l' Udinese: al 29' gran sinistro da fuori area di Inler che costringe Mirante alla difficile deviazione in corner, poi l'occasionissima al 39' con Di Natale che, grazie ad uno scivolone di Accardi, si presenta tutto solo davanti al portiere blucerchiato.Il pallonetto dell'attaccante della Nazionale si spegne però di poco a lato.
La Samp soffre la pressione dei friuliani ma al 44'in contropiede va a siglare il raddoppio: grande percussione di Pieri, palla a Palombo che serve Bellucci il cui destro fa secco Handanovic.

Nella ripresa subito l'episodio che chiude definitivamente la gara: contatto Lukovic - Maggio al limite dell'area, il guardalinee segnala un rigore inesistente ( è il secondo di tutta la stagione per la SAMPDORIA, il primo curiosamente proprio nella gara d'andata contro l'Udinese ).
Dal dischetto Bellucci fa 3-0.
L'espulsione di Zapotocny al 58' è la definitiva mazzata per i bianconeri, che proveranno generosamente fino al termine a siglare il gol della bandiera, ma senza creare troppi pericoli all'attenta retroguardia blucerchiata...SAMPDORIA che viceversa non forza il ritmo e dà la sensazione di non voler affondare i colpi, il 3-0 basta e avanza...
In una domenica meravigliosa, contornata nell'intervallo dalla meritata passerella della squadra Primavera fresca vincitrice della Coppa Italia, l'unica nota stonata è rappresentata dal nuovo infortunio occorso a Campagnaro, che proprio ieri rientrava dopo quasi due mesi...
Per Hugo, diventato ormai anche lui un beniamino della Sud, la stagione potrebbe già essere finita...

Pagelle Samp:
- Mirante 6.5: fin troppo spericolato in un paio di uscite ad inizio gara, ma pronto e reattivo tra i pali: eccellente la sua parata in tuffo su conclusione di Inler.
- Campagnaro: s.v.: tornava dopo quasi due mesi dall'infortunio, che peccato! In bocca al lupo grande Hugo!
27' Sala 6.5: al centro della difesa, non sbaglia nulla.
- Lucchini 6.5: meglio sulla fascia che centrale, positivo anche lui.
- Accardi 6.5: l'occasione migliore per l'Udinese nasce da una sua scivolata, per il resto è impeccabile.
- Maggio 6.5: su e giù per la fascia, con la solita verve.
- Delvecchio 6.5: è un pò ovunque, è spesso autore di giocate geniali.
- Palombo 6: un pò troppi errori in fase di impostazione, suo però l'assist a Bellucci per il raddoppio.
- Franceschini 6: combatte, anche se spesso è un pò avulso dalla manovra.
75' Volpi: s.v.
- Pieri 7: devastante, fa a pezzi Mesto e mette lo zampino sia nel raddoppio che in occasione del rigore: probabilmente la sua miglior gara in blucerchiato, senza dubbio la stagione più positiva della sua carriera.
- Bellucci 7.5: un gol, due assist e tanto lavoro, che altro chiedergli?
69' Bonazzoli : s.v.
- Cassano 7.5: dribbling, serpentine, gol...inoltre mai visto come ieri correre per dar manforte ai compagni: dopo l'opaca prestazione di Reggio è tornato FANTANTONIO!

All. Mazzarri 7: Samp a un passo dall' Europa e ancora in corso per il SOGNO, traguardi impensabili solo fino a qualche settimana fa...

Pagelle Udinese ( 3-4-3 ): Handanovic 6; Zapata 6 Zapotocny 5.5 Lukovic 5.5; Mesto 5 D' Agostino 5.5 ( 59' Pinzi 6 ) Inler 6.5 Dossena 5.5 ( 83' Ferronetti s.v. ); Pepe 5.5 Quagliarella 6 Di Natale 5 ( 71' Floro Flores s.v.) All .Marino 5.5
Arbitro:Dondarini di Finale Emilia: 5
Marcatori: 24' Cassano; 44' e 52' rig. Bellucci.
Ammoniti: Delvecchio, Zapotocny, Zapata,Pepe.
Espulso: 58' Zapotocny per doppia ammonizione.
Angoli: 2-7
Note: spettatori paganti 5422, incasso di € 73808.55; abbonati 18259

4 commenti:

francescomisc ha detto...

Con un cassano così, tutti i traguardi sono possibili

www.interclubacquaviva.blogspot.com

Arsenal passion by ToscanArsenal(Francio) ha detto...

accidenti state davvero volando complimenti!

yashal ha detto...

Cassano e Del Piero devono andare agli europei. Buona Samp che senza grandi nomi ha fatto un campionato dignitoso..ciao

Rino Scialò ha detto...

La vendetta "fredda" è molto più bella (hi, hi).
In bocca al lupo per domenica.
Ciao