" Si è tifosi della propria squadra perchè si è tifosi della propria vita, di se stessi, di quello che si è stati, di quello che si spera di continuare a essere. E' un segno, un segno che ognuno riceve una volta per sempre, una sorta di investitura che ti accompagna per tutta la vita, un simbolo forte che si radica dentro di te, insieme alla tua innocenza, tra fantasia, sogno e gioco."

lunedì 7 aprile 2008

Piegato anche il Livorno: e il sogno continua...

Vittoria doveva essere...e vittoria è stata!
Certo, sofferta più del previsto, perchè il Livorno ha fatto la sua onesta partita, ma il successo dei blucerchiati, il quinto nelle ultime sei partite, è meritato, nonostante quella "macchia" del gol annullato a Tavano al 62' per un presunto fallo dell'attaccante toscano su Gastaldello.

Era il giorno del gran ritorno di Antonio Cassano: il talento barese ha una voglia matta e già al 3' serve in corridoio Sammarco che viene però fermato dalla difesa livornese. Passa un solo minuto e stavolta Cassano ci prova con una gran botta carica d'effetto da fuori area: palla destinata all'incrocio dei pali, ma con un balzo prodigioso Amelia mette in corner.
La partenza veemente della SAMPDORIA fa ben sperare, ma gradatamente gli ospiti, ben disposti in campo da Camolese, riescono a riorganizzarsi e a difendersi con ordine. La manovra blucerchiata diventa lenta e prevedibile: Cassano va ad intermittenza, Delvecchio non è in giornata, Franceschini è avulso dalla manovra mentre sulle fasce Maggio è costantemente raddoppiato a destra e dall'altra parte Pieri raramente riesce ad arrivare sul fondo.
La prima frazione si chiude così senza troppe emozioni.

Nella ripresa gli uomini di Mazzarri aumentano il ritmo e spingono con più decisione: l'ingresso di Bellucci per Delvecchio conferisce più vivacità e dinamismo agli attacchi doriani...ma la voglia di vincere porta la Samp a scoprirsi troppo e in due azioni di rimessa il Livorno mette paura.
Il protagonista è Tavano: nella prima sfiora il palo con una conclusione di destro, nella seconda ( direttamente su rilancio di Amelia ! ) mette in rete.
L'arbitro Romeo però annulla per un presunto fallo su Gastaldello: sinceramente dallo stadio non ho avuto questa impressione e le immagini televisive non chiariscono l'episodio...viene però difficile pensare che il centrale doriano, comunque in anticipo, abbia simulato...
Passata la paura, la Samp torna a spingere: al 65' Cassano supera Amelia in pallonetto, ma la parabola è troppo lenta e Balleri può spazzare.
Mazzarri tenta il tutto per tutto e inserisce Bonazzoli: passano pochi istanti e arriva il gol.Gran merito va a Pieri, assai caparbio nel conquistare un pallone ormai perso ( comunque ingenuo nella circostanza Balleri ) e a metterlo al centro, Amelia respinge come può, sulla sfera si avventa Maggio che di sinistro scaraventa in rete...MARASSI ESPLODE!
Ora è il Livorno a dover far la partita: Camolese inserisce l'ex Rossini per dare più peso all'attacco ma i labronici, ad eccezione di una punizione di Diamanti ottimamente respinta dall'attento Castellazzi, praticamente non si renderanno mai veramente pericolosi...
E' invece la SAMPDORIA in contropiede a sfiorare in più di una circostanza il raddoppio, che arriva puntuale all' 84': triangolazione veloce Cassano - Bellucci, assist per Bonazzoli che da pochi passi non fallisce.
A quattro lunghezze dalla Fiorentina, a braccetto col Milan e con l' Udinese messa alle spalle...IL SOGNO CONTINUA...

Pagelle Samp :
- Castellazzi 6.5: un solo intervento, ma decisivo, su velenosa punizione di Diamanti.
- Lucchini 6.5: conferma di attraversare un ottimo momento.
- Gastaldello 6: primo tempo perfetto, nella seconda frazione si ritrova sciaguratamente in un paio di circostanze nell'uno contro uno con Tavano e va in affanno, comunque non demerita.
- Accardi 6.5: sicuro e concentrato.
- Maggio 6.5: stenta nel primo tempo, dalla sua parte spesso raddoppiano la marcatura. Cresce nella ripresa fino ad arrivare al gol ( è già a quota 6 ! )
- Sammarco 6.5 : sempre nel vivo del gioco, il momento di appannamento sembra ormai definitvamente alle spalle.
- Palombo 6: quando si tratta di impostare Angelino mette in mostra la sua poca creatività...comunque la sua prestazione è sufficiente.
- Franceschini 5: al contrario di Sammarco è completamente avulso dalla manovra e viene giustamente sostituito.
65' Bonazzoli 6.5: non tanto per il gol, piuttosto facile, ma per che entra con decisione nel match con sponde e movimenti.
- Pieri 6.5: primo tempo anonimo, meglio nel secondo tempo, il primo gol di Maggio è praticamente tutto suo, un premio alla caparbietà.
- Delvecchio 5.5: giornata no.
52' Bellucci 6: dona vivacità e dinamismo agli attacchi blucerchiati.
- Cassano 6.5: al rientro dopo la squalifica, va ad intermittenza, ma quando si accende crea sempre pericoli. Mansueto, chiede scusa a tutto e tutti...
85' Volpi: s.v.
All. Mazzarri 7: nella ripresa rischia il tridente e lo tiene in campo fin quasi al termine, abile e coraggioso.

Pagelle Livorno ( 3-5-2 ): Amelia 6.5; Grandoni 5.5 Knezevic 6 Galante 6; Balleri 5.5 ( 67' Rossini s.v. ) Pulzetti 5.5 De Vezze 6 ( 87' Vailatti s.v. ) A. Flippini 5.5 ( 72' Bergvold s.v. ) Pasquale 6; Diamanti 6 Tavano 6 All. Camolese 6
Arbitro: Romeo di Verona 5.5
Marcatori: 66' Maggio; 84' Bonazzoli.
Ammoniti: Lucchini, Accardi, Franceschini, Palombo, Diamanti, Grandoni, Pulzetti.
Angoli: 13-1
Note: spettatori paganti 3167 per un incasso di € 45.399; abbonati 18259

3 commenti:

francescomisc ha detto...

Grande realta, ormai, la Samp quest'anno guidata da un ottimo allenatore che ha saputo plasmare una squadra formata da onesti giocatori e da un valore aggiunto di nome Cassano che finalmente è tornato,a parte le sue solite uscite che tanto fanno discutere, quello vero.
ciao amico
www.interclubacquaviva.blogspot.com

Colombina ha detto...

L'importante è non lasciare andare il Milan...

Andrea ha detto...

Hai perfettamente ragione francesco...credo che sulla panchina della Samp sieda attualmente uno dei migliori tecnici in circolazione, capace sempre di sfruttare al meglio il materiale umano che ha a disposizione...cara colombina: per una squadra come la Samp finire davanti ad una di quelle con la maglia a righe verticali sarebbe un'enorme soddisfazione:-)).. ciao!