" Si è tifosi della propria squadra perchè si è tifosi della propria vita, di se stessi, di quello che si è stati, di quello che si spera di continuare a essere. E' un segno, un segno che ognuno riceve una volta per sempre, una sorta di investitura che ti accompagna per tutta la vita, un simbolo forte che si radica dentro di te, insieme alla tua innocenza, tra fantasia, sogno e gioco."

mercoledì 27 febbraio 2008

Stasera a Bergamo una Samp spuntata...

Turno infrasettimanale di campionato: la Samp stasera sale a Bergamo a far visita all'Atalanta.

Tanti problemi di formazione per mister Mazzarri, specie nel reparto avanzato dove, oltre agli infortunati Montella e Bellucci, mancherà anche Antonio Cassano. Il nuovo Re di Genova non è stato infatti convocato per un affatticamento muscolare; in avanti quindi spazio ad Emiliano Bonazzoli, con Sammarco e Delvecchio a supporto.
Guai anche in difesa, dove Accardi è infortunato e Sala non ha recuperato, fortunatamente però c'è da segnalare il rientro di Gastaldello che giocherà centrale con ai fianchi Campagnaro e Lucchini.
Rebus a centrocampo, dove gli unici sicuri di giocare sembrano Sammarco e Delvecchio: Palombo potrebbe rifiatare, così come Maggio e Pieri che potrebbero essere rilevati da Zenoni e Ziegler.

Nell'Atalanta mancheranno gli ex Carrozzieri e Simone Inzaghi,oltre al centrale difensivo Talamonti. L'allenatore Del Neri ( altro ex ) dovrebbe schierare la Dea col modulo 4-4-1-1, con Ferreira Pinto e Langella esterni di centrocampo pronti a trasformarsi in attaccanti aggiunti e a rifornire l'unica punta, l'interessante Floccari. Ovviamente ci sarà lui, Cristiano Doni, autentico uomo squadra e bandiera della squadra orobica, che proverà a fare uno sgambetto alla sua vecchia squadra,nella quale trascorse due stagioni non proprio brillanti e spesso costellate da problemi fisici.

Partita durissima quella di stasera, sia per un fatto di tradizione ( ricordo pochissime vittorie a Bergamo della SAMPDORIA ) che soprattutto per lo stato nel quale i blucerchiati arrivano a questa sfida, ossia con un reparto avanzato ridotto ai minimi termini che dovrà per forze di cose aggrapparsi ad Emiliano Bonazzoli, attaccante reduce da due gravi infortuni e che sta faticando terribilmente a ritrovare una condizione di forma accettabile.
E' davvero un peccato, sia perchè la difesa atalantina non è proprio imperforabile ( subisce gol da 15 gare consecutive ) e in generale perchè siamo nella fase cruciale della stagione e affrontarla con l'attacco decimato è un mezzo suicidio: situazione che purtroppo avevo previsto a gennaio, quando alle partenze di Foti e Caracciolo non corrispose nessun nuovo arrivo, che rabbia!
Comunque sia...FORZA RAGAZZI !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

3 commenti:

davide ha detto...

bravissomo cassano... è davvero un fenomeno...complimenti... ti va uno scambio di link ? fammi sapere

yashal ha detto...

La sconfitta è sempre brutta soprattutto quando si perde senza i giocatori di punta..cmq pazienza la samp è forte e sarà per la prossima..ciao

Andrea ha detto...

Sconfitta sacrosanta che voglio sperare di archiviare semplicemente come una serata storta...Davide per me lo scambio di link va bene...ciao!